Roland Garros Q - Zeppieri rompe il record di Seppi. Orgoglio Errani



by   |  LETTURE 6022

Roland Garros Q - Zeppieri rompe il record di Seppi. Orgoglio Errani

Diciannove le presenze azzurre nel tabellone cadetto del Roland Garros. Di sei vittorie e sei sconfitte, con un derby di mezzo, il bilancio al termine del day-1. Parità assoluta nella parte femminile. Qualche recriminazione, se non altro nel cuore del tie break, per Federico Gaio contro il ceco Kolar.

Dopo un primo set piuttosto negativo, il tennista azzurro sul 6-6 del secondo non sfrutta un iniziale mega-vantaggio di 4-0 (che non porta però a set point) e cancella solamente tre dei quattro match point che mette sulla racchetta del ceco.

Splendida la vittoria di Agamenone contro Galan, che rimedia solamente in parte allo 0-5 30-40 del deciding set. L'azzurro si distrae ma alla seconda opportunità utile, con un turno di battuta praticamente impeccabile, sigilla il successo sul 6-3 5-7 6-3 e raggiunge Alexander Muller.

Niente da fare per Thomas Fabbiano, battuto in tre set da Borges, vince e convince invece Flavio Cobolli. Reduce dalla seconda esperienza nel circuito maggiore, e alla seconda apparizione nel tabellone di qualificazione di uno Slam, il tennista azzurro si presenta con un 6-3 6-4 ai danni di Gueymard Wayenburg.

Con la sconfitta al primo turno, Andreas Seppi mette fine a un record straordinario. La terza striscia più lunga (66) di partecipazioni nei tornei dello Slam, iniziata sui prati di Church 2005 e finita evidentemente a Melbourne Park quest'anno.

A sbarrare la strada all'altoatesino è Giulio Zeppieri con un netto 6-3 6-4. Vincono anche Giustino e Giannessi, perde invece Bonadio. A Gianluca Mager non basta vincere il primo set contro Borna Cojo (noto ai più per la vittoria di Lorenzo Sonego in Davis Cup) per superare il taglione del primo turno sul mattone rosso di Bois de Boulogne.

Nel tabellone femminile la giornata va invece in archivio con una vittoria e una sconfitta. Federica Di Sarra si ferma davanti all'australiana Fourlis, Sara Errani supera invece con un 6-1 6-2 il primissimo test Jang ed entra in rotta di collisione con Lesia Tsurenko. Per la finalista edizione 2012 comunque un bel modo di iniziare. Photo Credit: Getty Images