Atp Ginevra - Cecchinato si 'vendica' di Thiem e si sblocca. Ok le azzurre a Rabat



by   |  LETTURE 4103

Atp Ginevra - Cecchinato si 'vendica' di Thiem e si sblocca. Ok le azzurre a Rabat

Il destino li ha voluti mettere contro dopo tre anni. Beffardo, se pensiamo che si erano incontrati solamente in semifinale al Roland Garros in una partita storica. Ginevra non è Parigi, certo, ma il tennista azzurro - con le dovute proporzioni - si vendica del talento austriaco dopo aver superato il setaccio delle qualificazioni e smuove soprattutto lo zero dalla casella delle vittorie nel circuito maggiore dopo otto sconfitte consecutive.

Complessivamente dodici dalla finale, poi disertata, contro Taberner a Losinj. Contro un giocatore al rientro - curiosamente ancora a secco di risultati ed evidentemente anche di fiducia - 'Ceck' fa la partita giusta.

Ritorna a utilizzare in maniera splendida l'arma palla corta, spalma in maniera chirurgica i due break e di palle break complessivamente ne cancella sette. Il 6-3 6-4 finale è ovviamente una conseguenza del tutto logica che vale Majchrzak al secondo turno.

Da registrare anche la buonissima vittoria di Richard Gasquet contro John MIllman.

Wta Rabat: doppietta Italia. Avanzano Trevisan e Bronzetti

Nel Wta di Rabat la pattuglia azzurra chiude con due vittorie. Smuove un passivo piuttosto preoccupante anche Martina Trevisan, che all'esordio contro la cinese You gestisce splendidamente i problemi della sfida che si accavallano solamente nel secondo set.

Emblematico il 6-0 6-4 che matura comunque dopo poco più di ottanta minuti di gioco e che vale al secondo turno lo scontro 'di lusso' con la numero uno del tabellone Garbine Muguruza, che parallelamente nella settimana Pre-Slam inizia la campagna a Rabat con un 6-3 6-2 ai danni di Anna Dalinina.

Fatica decisamente di più Lucia Bronzetti contro Anna Kalinskaya: manco a dirlo contro ha bisogno di quasi tre ore di gioco e soprattutto di recuperare un break di ritardo nel terzo per griffare il 6-3 6-7(5) 6-3 finale.

Qualche sorpresa invece nel '250' di Lione c'è, con il giapponese Watanuki che batte Pedro Martinez e Alex Molcan che si sbarazza in due set di Jo Tsonga. Nessun problema come da protocollo nela sfida con Gilles Simone per Karen Khachanov che passa con un nettissimo 6-1 6-4. Photo Credit: Getty Images