Atp Madrid - Il miglior Djokovic della stagione vince, convince e fa 18 con Monfils



by   |  LETTURE 1770

Atp Madrid - Il miglior Djokovic della stagione vince, convince e fa 18 con Monfils

Diciotto su diciotto. Da New York a Madrid. Novak Djokovic rimane un incubo per Gael Monfils, che aveva rischiato di sfatare il tabù (davvero!) solamente prima dello stop causa-covid a Dubai nel 2020. Nell'ultimo precedente realmente giocato, dato che diciotto mesi dopo il francese aveva 'saltato' la sfida a Parigi-Bercy per un problema di natura fisica.
I reali problemi del campionissimo serbo - ancora a caccia di certezze dopo un rientro tutt'altro che brillante - durano sostanzialmente quattro game.

Di mezzo anche un intervallo causa pioggia che costringe i due a rientrare negli spogliatoi per consentire la chiusura del tetto. Djokovic gioca una partita prevalentemente positiva: sfrutta, sì, le mille disattenzioni di Monfils - più falloso del dovuto ed evidentemente anche del solito - ma mantiene le mani salde sulla faccenda quanto la qualità del match si alza.

In avvio di secondo set. Monfils esce comunque dalla partita nel terzo game: nel tentativo di accorciare il numero degli scambi prolungati sparacchia via tutto quello che ha di fronte e non smuove lo zero dalla casella dei punti.

Chiamato a conservare un break di vantaggio, 'Nole' inserisce il pilota automatico, piazza un secondo break e dopo poco più di novanta minuti di gioco (pausa esclusa) chiude sul 6-3 6-2. Grazie a questa vittoria, banalmente la più convincente in stagione, il serbo manterrà quanto meno fino alla fine del torneo lo scettro del ranking.

Ad attenderlo Sì, Miomior Kecmanovic ha vinto 23 partite in questa stagione. Sì, secondo quanto riportato dal dettaglio statistico ATP a fine partita, avrebbe chiuso la sfida con Bublik - che come di consueto ha ringraziato l'avversario per averlo battuto - con zero errori non forzati.

Se non un unicum, un evento assai raro nel circuito professionistico. Sara Sorribes Tormo, nonostante un passaggio a vuoto piuttosto lungo nel cuore del secondo set, batte Daria Kasatkina. Tutto relativamente facile per Jessica Pegula contro Bianca Andreescu.

Dopo un primo set complicato - che chiude ai piedi del tie break - la tennista statunitense rientra meglio dopo la pausa-pioggia e sigilla sul 7-5 6-1 la pratica. Si chide sul 2-1 la personalissima sfida della canadese contro gli Stati Uniti a Madrid. Photo Credit: Getty Images