Atp Monte-Carlo - Sinner di forza contro Rublev: quarto di lusso con Zverev



by   |  LETTURE 7089

Atp Monte-Carlo - Sinner di forza contro Rublev: quarto di lusso con Zverev

Strano sport, il tennis. Jannik Sinner avrebbe potuto stravincere e straperdere. Contro una versione imprevedibile di Andrey Rublev - che entra in campo con il pieno di benzina e che finisce con la lancetta ferma sul rosso - sembra a un passo dal vantaggio nel sali-scendi alla fine del primo set e sembra parallelamente con le spalle al muro all'alba del secondo set.

Il giocatore russo, che si spegne sul 5-4 30-0 con la battuta a disposizione e che addirittura evita il tie break, dal 7-5 vince solamente uno dei successivi sette game. Peraltro in risposta.

Sinner c'è: batte Rublev e raggiunge Zverev

Sinner, che non ha un vero e proprio piano b e che nel secondo si ritrova ancora una volta a convivere con un problema ai piedi, cerca semplicisticamente di limitare i danni e di rimanere il più possibile appicciato alla partita.

Ci riesce? Certo. Manco a dirlo, una volta pareggiati i conti, si stacca nel punteggio in avvio di terzo e rischia addirittura di bissare l'operazione break sul 4-2. Non ci riesce, ma sale comunque con il 5-3 con un turno di battuta praticamente povero di sbavature.

Insomma: Sinner gioca un terzo set gagliardo: più lucido, e decisamente meno falloso rispetto al russo, sopravvive al trittico di break a cavallo tra il terzo e il quinto game e conserva il meglio per il finale. Rublev fa quello che può, poco nella stragrande maggioranza dei casi.

Il colpo in risposta nel nono game - condito tra le altre cose da due vincenti straordinari - risulta sufficiente per spiegare tutti i come e i perché del 5-7 6-1 6-3 finale che matura alla soglia delle due ore e trenta di gioco.

Sinner giocherà per la prima volta i quarti in carriera nel '1000' monegasco. Ad attenderlo il più 'infame' dei quarti di finale con Alexander Zverev, numero quattro del seeding, che nella parte-tarda di giornata condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso del secondo set contro il sempre ostico Pablo Carreno Busta.

Finisce 6-2 7-5 per il tedesco che trova comunque armi sufficientemente valide per evitare il terzo. Photo Credit: Getty Images