Matteo Berrettini rischia di uscire dalla top 10? I possibili scenari



by   |  LETTURE 2147

Matteo Berrettini rischia di uscire dalla top 10? I possibili scenari

Non c'è davero pace per il tennis italiano, che ha vissuto un inizio di stagione davvero complicato. Le principali pedine azzurre, sia per quanto riguarda il circuito maschile che femminile, hanno dovuto far fronte a piccoli o seri infortuni nel corso dei primi tre mesi del 2022, che hanno decisamente condizionato il rendimento nei vari tornei, anche importanti come i Masters/Wta 1000.

Camila Giorgi è alle prese con un fastidioso problema al polso destro, che l'ha costretto a saltare già non poche competizioni, mentre Jannik Sinner è stato obbligato a ritirarsi da due manifestazioni sul più bello (agli ottavi di Indian Wells e ai quarti di finale di Miami).

La situazione più complicata da gestire è però di Matteo Berrettini, che non è nuovo a bloccare l'ottimo rendimento nel tour per via del suo fisico. Dopo una ricaduta agli addominali ad Acapulco, il 25enne romano ha accusato un dolore più grave del previsto alla mano destra, sottoponendosi addirittura a un'operazione su consiglio dei medici.

Nella giornata di giovedì 7 aprile lo stesso atleta ha annunciato la difficile decisione presa, visto che i tempi di recupero si sono allungati: 'The Hammer' salterà la prima importante parte di programma su terra battuta, fra cui i prestigiosi eventi di Monte Carlo, Madrid e anche gli Internazionali Bnl d'Italia.

Una scelta sofferta ma obbligata per l'italiano, che ha dichiarato la sua volontà nel non affrettare molto la riabilitazione per evitare conseguenze ben peggiori.

Le conseguenze

La situazione nel ranking Atp cambierà sensibilmente per Berrettini, che non potrà difendere il ricco bottino in scadenza.

Nel dettaglio, l'azzurro perderà 10 punti da Monte Carlo, 250 per la vittoria ottenuta nel 2021 a Belgrado, più altri 200 punti riguardanti tornei del 2019. I 600 di Madrid, per via della finale conquistata lo scorso anno, e i 90 del Foro Italico chiuderanno il cerchio, per un totale complessivo di 1150.

Sottratti ai 4945, Matteo si ritroverà con uno score di 3795 al rientro, che al momento significherebbe ottava posizione. In questa fase, prima del Roland Garros, lo spagnolo Carlos Alcaraz dovrebbe aggiungere circa 500 punti al suo bottino per superare il finalista di Wimbledon.

Sinner dovrebbe fare suoi circa 800 punti invece per diventare il numero uno italiano. La situazione subirà costanti aggiornamenti nel corso delle settimane, visti i diversi tornei importanti previsti.