Atp/Wta Miami - Avanti i 'ragazzi-terribili' Kyrgios e Kokkinakis. Colpo Bronzetti



by   |  LETTURE 2294

Atp/Wta Miami - Avanti i 'ragazzi-terribili' Kyrgios e Kokkinakis. Colpo Bronzetti

Dalla sconfitta nelle qualificazioni alla prima vittoria in carriera in un torneo-di-categoria. La favola di Lucia Bronzetti – battuta da Qiang Wang a un passo dal tabellone principale – si sposta a pagina due sotto il sole cocente della Florida.

La tennista azzurra, dopo la brutale sconfitta di Jasmine Paolini nel day-1, supera in maniera straordinaria la difesa di Ajla Tomljanovic. Manco a dirlo recupera un set e un break di svantaggio, cancella un match point nel jeu decisif del secondo e dilaga nel terzo.

Emblematico il 4-6 7-6(8) 6-2 che matura alla soglia delle tre ore di gioco e che vale il terzo turno con Camila Giorgi. Il Miami Open potrà contare quanto meno sulla presenza di una tennista azzurra al terzo turno. Naomi Osaka mette a tacere i demoni di Indian Wells con una vittoria ‘normalissima’ ai danni di Astra Sharma.

Affascinante, nonché pericoloso, il secondo turno con Angelique Kerber: senza numerino sulla schiena, per la giapponese trovare strada spianata sarà se possibile ancora più difficoltoso.

Coric ritorna a vincere.

Ok Kyrgios e Kokkinakis

A 384 giorni di distanza Borna Coric ritorna a vincere una partita nel circuito maggiore. Ha il sapore della redenzione l’urlaccio che paralizza il Campo 1 dopo il 6-4 7-5 ai danni di un buonissimo Fernando Verdasco.

Al secondo turno la sfida dei what-if con Alexander Zverev, che ha battuto in tre occasioni su cinque (la prima volta nel 2015, sportivamente una vita fa). I ‘bad boys’ del tennis australiano chiudono il programma del day-2 in campo maschile senza apportare particolari modifiche al copione.

Anzi. Nick Kyrgios, il solito Nick Kyrgios, condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso del primo set contro Adrian Mannarino. Tutto incredibilmente facile parallelamente per Thanasi Kokkinakis – reduce dal setaccio delle qualificazioni – che archivia la pratica Richard Gasquet con un rocciosissimo 6-4 6-2.

Da registrare anche la vittoria di McDonald ai danni di Koepfer, niente da fare per Simon battuto invece dal classe 2001 Draper. Photo Credit: Getty Images