Da Matteo Berrettini a Fabio Fognini: il cammino degli italiani a Miami



by   |  LETTURE 4164

Da Matteo Berrettini a Fabio Fognini: il cammino degli italiani a Miami

Il Masters 1000 di Miami vedrà protagonisti quasi il meglio del tennis mondiale. Tra i big mancheranno solo Novak Djokovic e Rafael Nadal, il primo assente a causa della mancata vaccinazione ed il secondo reduce dall'infortunio ad Indian Wells (avrebbe comunque saltato questo torneo).

Ci sono tanti motivi però per assistere a questo torneo che vedrà tanti protagonisti azzurri, pronti a sorprendere e far bene. Non ci sarà solo Jannik Sinner a mantenere alta la nostra bandiera, ma sono tanti gli azzurri presenti a Miami.

Tra gli italiani c'è molta attesa per il numero uno azzurro Matteo Berrettini. Il numero 6 al mondo potrebbe sfruttare il periodo di forma complicato di Medvedev e Zverev e le assenze già citate di Novak Djokovic e Rafael Nadal.

Matteo ha un inizio piuttosto agevole nei primi turni, beccherà probabilmente Lajovic al secondo turno ed l'americano Frances Tiafoe al terzo turno. Agli Ottavi potrebbe sfidare uno tra Reilly Opelka e soprattutto Gael Monfils, recentemente in buona forma.

Ai Quarti il possibile e tanto atteso scontro con Jannik Sinner o eventualmente contro il russo Andrey Rublev.

Il cammino degli altri italiani

Nella parte bassa del tabellone sono presenti anche Fabio Fognini e Lorenzo Sonego.

Il primo, dopo il Bye, attende un qualificato al secondo turno mentre al terzo possibile scontro con Rublev. Eventualmente, in caso di successo, il tabellone sorriderebbe con tanti derby possibili (contro Sinner e Berrettini).

Ottimo sorteggio per Sonego che potrebbe affrontare al secondo turno il giovane cinese Shang (o un qualificato) ed al terzo turno l'argentino Schwartzman. Agli Ottavi possibile sfida contro la testa di serie numero due del torneo Alexander Zverev.

Dall'altro lato del tabellone curiosità per Lorenzo Musetti che affronterà l'australiano Alexei Popyrin. Al secondo turno possibile sfida contro Marin Cilic ed eventualmente al terzo turno ci sarebbe la sfida tra giovani talenti contro Carlos Alcaraz.

Lo spagnolo complice l'assenza di Rafa diventa uno dei favoriti nel torneo e c'è molta curiosità riguardo un eventuale sfida contro altri tennisti della Top Ten.