Atp Indian Wells - 19 volte Nadal, si inchina Kyrgios. Semi di lusso con Alcaraz



by   |  LETTURE 2038

Atp Indian Wells - 19 volte Nadal, si inchina Kyrgios. Semi di lusso con Alcaraz

Neanche la versione “sì” di Nick Kyrgios riesce a limitare realmente Rafa Nadal, ovviamente alla diciannovesima vittoria consecutiva in stagione ai piedi della semifinale numero undici a Indian Wells. Una partita al di fuori della zona-comfort per il tre volte campione del torneo, costretto a scambiare poco e male, a recuperare da una quasi disperata situazione di 3-5 nella frazione inaugurale (prima di sfruttare cinque minuti di totale follia del tennista australiano, jeu decisif compreso) e ad accatastare tutti i problemi sul 5-6 nel secondo.

Kyrgios, apparentemente più interessato allo spettacolo che al punteggio, flirta con il break in avvio di terzo set ma lascia la battuta per strada nel settimo game. Per Nadal è la chance di prendere in mano la situazione e di sigillare il successo sul 7-6(0) 5-7 6-4 alla soglia delle tre ore di gioco nette.

Alcaraz non sbaglia contro Norrie: che semifinale con Nadal

Un prodotto fabbricato per vincere. Anche a diciotto anni e rotti. Il talentino spagnolo, pur senza ricorrere agli effetti speciali, liquida il defending champion Cameron Norrie (che vincendo avrebbe abbattuto il muro della Top 10 per la prima volta in carriera) e si piazza per la prima volta in carriera tra i primi quattro in un torneo-di-categoria.

Ad attenderlo a poco meno di dodici mesi dalla sfida sulla terra di Madrid - una purissima esibizione agonistica - proprio Nadal. Alcaraz, che si ritrova a cancellare una manciata di chance per lo 0-3 pesante, contiene i tentativi del britannico – che fa della regolarità ovviamente la migliore compagna di viaggio – non sfrutta immediatamente un vantaggio di 4-2 40-15 nel secondo set, ma si adatta comunque in maniera straordinaria alle logiche del campione.

Con un 6-4 6-3 che lascia poco spazio alle interpetazioni. Si compone il quadro delle semifinali nel tabellone femminile, con la campionessa in carica Paula Badosa che si impone con un nettissimo 6-3 6-2 ai danni di Veronika Kudermetova e con Maria Sakkari che condensa invece nel corso del primo set la stragrande maggioranza dei problemi nella sfida con Elena Rybakina. Photo Credit: Getty Images