Gael Monfils svela il motivo dei suoi recenti ritiri: il post sui social



by   |  LETTURE 14726

Gael Monfils svela il motivo dei suoi recenti ritiri: il post sui social

Gael Monfils è costretto al ritiro da diversi tornei: Rotterdam e Dubai prima, l’appuntamento di Coppa Davis poi. Il tennista francese ha rivelato il motivo per cui ha dovuto modificare parte della programmazione della prima parte di stagione: il vaccino.

Tramite i suoi profili social, Monfils ha spiegato il motivo del ritiro da questi tornei. “Ciao a tutti, volevo darvi qualche notizia dopo i miei recenti ritiri dai tornei. Ho avuto un piccolo problema di salute (probabilmente causato dalla mia terza dose di vaccino).

Su consiglio del mio medico, ho deciso di prendermi del tempo per riposare. Sfortunatamente, non sarò in grado di giocare la Coppa Davis la prossima settimana. Spero di poter tornare negli Stati Uniti”: questo è il testo che ha accompagnato il post pubblicato dal francese.

Dopo aver spiegato i motivi dei suoi ritiri, Monfils è costretto anche a specificare anche la sua situazione medica: in un thread su Twitter, ha parlato di incognita (anche da parte dei medici) in merito ai nuovi problemi di salute, ma ha voluto specificare che il suo post non era di “propaganda antivax”.

Il tennista, classe 1986, non è il primo francese ad avere effetti collaterali dal vaccino. A settembre dello scorso anno, le parole del tennista Jeremy Chardy avevano sconvolto il mondo del tennis e non solo.

Monfils come Jeremy Chardy

Jeremy Chardy aveva rilasciato un’intervista all’Equipe in cui spiegava gli effetti del vaccino sul suo corpo. “Da quando ho ricevuto l’inoculazione, ho più di un problema da affrontare.

Di conseguenza non posso giocare a tennis, non riesco neppure ad allenarmi” ha spiegato il francese. Ha proseguito parlando delle sue priorità: “Preferisco prendermi più tempo per curarmi ed essere sicuro che, in futuro, non avrò ulteriori complicazioni.

Al momento la mia annata è ferma e non so nemmeno quando riprenderò. Quindi ora mi pento di aver preso il vaccino, ma non potevo saperlo”. “È la prima volta che mi è passata per la testa l'idea che la prossima stagione potrebbe essere l'ultima”, aveva concluso.

Sempre in sponda francese, c’è Pierre-Hugues Humbert che ha fatto una scelta diversa rispetto ai suoi colleghi. Il giocatore di doppio aveva dichiarato al Masters 1000 di Parigi-Bercy che non era vaccinato e che non si sarebbe vaccinato.

“È un argomento complesso e per questo è una scelta personale quella di non fare il vaccino", ha spiegato il francese al quotidiano "L’Alsace"