Atp Rio - Kecmanovic ancora fatale per Sonego. La pioggia fa slittare Berrettini



by PERRI GIORGIO

Atp Rio - Kecmanovic ancora fatale per Sonego. La pioggia fa slittare Berrettini

Miomir Kecmanovic si rivela ancora fatale per Lorenzo Sonego. A poco meno di un mese di distanza dal successo sul blu di Melbourne Park, confezionato in quattro set, il tennista serbo si ripete a Rio de Janeiro. Slitta ancora una volta per ‘Sonny’ l’ingresso tra i primi venti giocatori del mondo.

Il serbo, reduce dal setaccio delle qualificazioni, troverà Francisco Cerundolo e non Casper Ruud – numero due del seeding – costretto a dare forfait per un problema di natura fisica. Sonego si presenta all’appuntamento con un mega-parziale di 12-2 e sul 3-1, ovviamente con la battuta a disposizione e apparantemente in pieno controllo della faccenda, sbaglia un passante piuttosto comodo sul 15-0.

Improvvisamente la partita cambia. Kecmanovic rientra prepotentemente, si salva sul 15-30 nel decimo game ed evita addirittura il tie break. La sosta causa-pioggia non altera in maniera alcuna i piani del serbo, che flirta con il doppio break e che alla soglia delle due ore di gioco fissa il successo sul 7-5 6-4.

Una 'giornata-no' per Sonny, che tra le altre cose non riesce neanche a confermare la presenza ai quarti di finale datata proprio 2021.

Atp Rio, possibile doppio impegno per Berrettini

La pioggia condiziona poi in maniera totale il resto della giornata.

Carlos Alcaraz è costretto a fermarsi contro Federico Delbonis sul 5-4 30-15, slitta completamente invece la sfida tra Matteo Berrettini e Thiago Monteiro. In caso di successo, il numero uno del blocco sarebbe costretto al doppio-turno per raggiungere (ovviamente ipoteticamente) Fabio Fognini in semifinale.

Sulla strada del taggiasco Federico Coria.

A Dallas ok Mannarino e Opelka

Adrian Mannarino a Dallas ha bisogno degli straordinari per abbattere la difesa di Brandon Nakashima. Il tennista francese, che non riesce a sfruttare immediatamente un break di vantaggio nel cuore del terzo set, evita comunque il jeu decisif e raggiunge ai quarti di finale Reilly Opelka.

Più complicato del previsto per il numero due del seeding il test Jack Sock, che rimane spalla-a-spalla del connazionale per due set interi. Emblematico comunque il 6-7(4) 7-6(4) 6-1 finale. Photo Credit: Getty Images

Casper Ruud