Jannik Sinner, un altro torneo a rischio a causa del Covid: le ultime



by   |  LETTURE 15763

Jannik Sinner, un altro torneo a rischio a causa del Covid: le ultime

Il covid ha stravolto la primissima parte del 2022 di Jannik Sinner che era cominciato bene: imbattibilità nel singolare all’Atp Cup e i suoi primi quarti di finale agli Australian Open dove è stato fermato solamente da uno Stefanos Tsitsipas, quel giorno, in stato di grazia.

Il tennista altoatesino, grazie a queste buone prestazione, era riuscito a risalire in top ten consolidando poi la decima posizione dopo il primo slam stagionale. Il campione azzurro si era successivamente concesso una piccolissima pausa prima di rituffarsi nel 500 di Rotterdam che prenderà il via questa settimana, il 20enne italiano, però, è risultato positivo al Covid lo scorso 3 febbraio ed ha dovuto, di conseguenza, rinunciare al torneo olandese.

Al momento non si sa molto sulla sua situazione. L’unica novità l’abbiamo saputa qualche giorno fa con la convocazione alla Coppa Davis in programma il prossimo 4-5 marzo nel turno di qualificazione contro la Slovacchia.

La top ten potrebbe essere a rischio dopo Rotterdam

Qualora il campione in carica di Washington non recupererà in tempo rischia anche di saltare il 250 di Marsiglia dove è attualmente iscritto. Il torneo francese prenderà il via il 14 febbraio e non è certo che Sinner si sia negativizzato per tempo.

Le assenze di queste settimane potrebbero risultare fatali nella classifica mondiale: è in decima posizione incalzato da Hubert Hurkacz che invece giocherà il torneo di Rotterdam.

Tra gli obiettivi dichiarati dall'altoatesino c'è quello di giocare più partite possibili contro i primi del mondo: “Questa sconfitta mi ha fatto capire cosa manca tra me e i migliori" -aveva dichiarato dopo la sconfitta contro Tsitsipas- "Avrei potuto fare sicuramente meglio partendo dal servizio sino ad arrivare alla risposta.

Devo migliorare il mio tennis in generale e giocare partite come queste mi aiuteranno a farlo. Il mio obiettivo, in questa stagione, è quella di giocare più partite possibili contro i migliori del mondo, in modo da poter crescere" Bisognerà quindi pazientare un altro po', ma sicuramente Jannik Sinner starà già scalpitando per tornare nuovamente in campo e continuare sulla ottima scia della passata stagione, quando portò a casa ben quattro titoli Atp di cui il suo primo 500 in carriera.

C’è anche da capire quando sarà annunciato il nuovo componente della sua squadra, come aveva anticipato in conferenza stampa dopo la sconfitta ai quarti agli Australian Open.