Atp Cup - Storica vittoria del Canada di Aliassime e Shapovalov. Spagna ko



by   |  LETTURE 1658

Atp Cup - Storica vittoria del Canada di Aliassime e Shapovalov. Spagna ko

A Sydney, il Canada vince la prima competizione a squadre della sua storia. Il successo di Denis Shapovalov ai danni di Pablo Carreno Busta – che non aveva perso neanche un set nei tre match precedenti – si rivela in qualche modo decisivo.

Titanica la vittoria di Felix Auger Aliassime ai danni di Roberto Bautista Agut. Il classe 2000 – che cancella undici delle dodici palle break che mette a disposizione nel corso del match – riesce a sfangarla al tie break e soprattutto a mantenere altissimi gli standard anche nel cuore del secondo set.

Il 7-6(4) 6-3 che matura alla soglia delle due ore e venti di gioco è figlio di una prestazione non sempre perfetta, ma di grande (grandissima) sostanza. Per FAA si tratta peraltro del primo ‘titolo’ (seppur di squadra) dopo otto finali consecutive perse nel circuito maggiore.

Gli altri campioni della settimana

Dopo una settimana praticamente perfetta, Gael Monfils annota anche Karen Khachanov sul taccuino delle vittime ad Adelaide. Titolo numero dieci nel circuito maggiore per il tennista francese, che parteciperà anche alla tappa numero due.

Nel tabellone femminile si rivede invece Ashleigh Barty. La numero uno del mondo inaugura il venti-ventidue con il successo in singolare e in doppio. Battuta senza particolari difficoltà in finale Elena Rybakina (6-2 6-3) relativi praticamente solo al match inaugurale con Coco Gauff i problemi.

Come nel 2018, anno del primo sigillo Slam in carriera, Simona Halep inizia la stagione con un titolo. Quello a Melbourne 1. Tutto facile per la numero due del seeding in finale: Veronika Kudermetova – che aveva approfittato del forfait di Naomi Osaka per raggiungere la terza finale in carriera – praticamente non oppone resistenza.

Il 6-2 6-3 che matura alla soglia dei novanta minuti di gioco risulta emblematico. Reduce da un 2021 da incubo, dentro e fuori dal campo, Amanda Anisimova si affaccia nella migliore delle maniere alla stagione della redenzione.

Nel torneo di Melbourne 2 – in un torneo di livello decisamente più basso rispetto al fratello – la classe 2001 statunitense rimonta in finale Aliaksandra Sasnovich e aggiunge la seconda perla alla collezione dei titoli. Photo Credit: Getty Images