Atp Adelaide - Inizia male il 2022 di Musetti, ok Mager. Atp Cup, Italia ancora viva



by   |  LETTURE 2670

Atp Adelaide - Inizia male il 2022 di Musetti, ok Mager. Atp Cup, Italia ancora viva

La Russia mantiene vive le speranza della squadra azzurra in ATP Cup. Anche se insieme al successo di Berrettini, Sinner e compagnia dovrebbe arrivare quello della Francia contro l’Australia. A spezzare gli equilibri – come da logica delle cose – è ancora una volta il sostituto di Andrey Rublev: Roman Safiullin.

Dopo aver battuto Arthur Rinderknech, il russo mantiene il mantello del ‘numero due’ con incredibile eleganza e si sbarazza con un rocciosissimo 7-6(4) 6-4 anche di James Duckoworth. Quello di Daniil Medvedev contro Alex de Minaur – giustiziere di Matteo Berrettini – si rivela invece un buonissimo allenamento agonistico.

Lascia poco spazio alle interpretazioni il 6-4 6-2 che matura dopo poco più di ottanta minuti di gioco. Vince anche la Germania: a rivelarsi decisivo è Jan-Lennard Struff contro John Isner. Poco più che una formalità anche per Alexander Zverev, che archivia la pratica Taylor Fritz con un doppio 6-4.

'Impresa' Bagnis a Melbourne

Facundo Bagnis beffa Andy Murray a Melbourne con una prestazione da gigante. Il tennista argentino, dopo un primo set praticamente perfetto, manca il tie break nel corso del secondo set, ma spezza gli equilibri nel corso del sesto game nel rush finale e si accomoda sul 6-3 5-7 6-4.

Acciuffa un posto nel tabellone principale anche Andreas Seppi, battuto nel turno decisivo Sebastian Baez 7-5 7-6. Niente da fare invece per Andrea Vavassori: la sfida dei tie break la vince l’australiano Cressey.

Adelaide: Mager sì, Musetti no

Non inizia nelle migliori delle maniere il venti-ventidue di Lorenzo Musetti, battuto in tre set ad Adelaide dal giapponese Taro Daniel.

Il talentino azzurro – che parentesi Next Gen Finals a parte ha vinto solamente due degli ultimi otto incontri nel circuito maggiore – riesce a rimettere in piedi la partita dopo un primo set piuttosto negativo, non ad abbandonare tutti i dubbi.

Daniel chiude sul 6-3 6-7(5) 6-3 e raggiunge al secondo turno Tommy Paul. Rispetta invece il pronostico Gianluca Mager. Il sanremese acciuffa infatti la prima vittoria in stagione battendo in tre set Francisco Cerundolo. Photo Credit: Getty Images