Atp Finals - Incontenibile Djokovic, liquida in due set Rublev e vola in semifinale



by   |  LETTURE 1591

Atp Finals - Incontenibile Djokovic, liquida in due set Rublev e vola in semifinale

Nel Day 4 delle ATP Finals di Torino è arrivata l’ennesima prova di forza di Novak Djokovic. Il campione serbo si è assicurato il passaggio alle semifinali del Torneo dei Maestri per la decima volta in carriera, meglio di lui hanno fatto solo Roger Federer( 16) e Ivan Lendl( 12) , grazie alla netta vittoria ottenuta ai danni di un timido Andrey Rublev.

I due non si erano mai affrontati in carriera prima di oggi, ma il campo ha evidenziato il grande divario tecnico e fisico che li divide.

Atp Finals - Djokovic domina Rublev e vola in semifinale

Il 20 volte campione Slam non è partito nel migliore dei modi e ha subito perso il servizio commettendo diversi errori gratuiti e non trovando aiuto dalla prima.

Rublev non è però riuscito a confermare il break di vantaggio e ha permesso a Djokovic di rialzare immediatamente la testa. Con il passare dei minuti il belgradese ha assunto il controllo degli scambi e nell’ottavo game ha trovato il break che ha fatto decisamente la differenza.

Nella seconda frazione di gioco, il serbo non ha più concesso occasioni al suo rivale e ha dominato con determinazione la partita. Da sottolineare l’incredibile punto vinto da Djokovic nel corso del terzo game; punto in cui si è difeso con le unghie e con i denti fino al delizioso passante di rovescio.

"Il mio obiettivo è quello di vincere, ho ancora molte ambizioni” , ha dichiarato Djokovic nell'intervista post-partita. "Ho una pressione grande quando scendo in campo, tutti si aspettano che io vinca.

Continuo ad allenarmi duramente ogni giorno, l’esperienza aiuta ma solo lavorando posso continuare a restare dove sono ora” . Per il serbo si tratta della vittoria numero 50 in stagione. Rublev dovrà quindi vincere la sua ultima partita contro Casper Ruud per passare il Gruppo Verde e conquistare le semifinali dell'evento italiano.

Djokovic, che ha chiuso il girone al primo posto, sfiderà invece Cameron Norrie, che ha preso il posto dello sfortunato Stefanos Tsitsipas. Il greco non ha superato il problema al gomito e ha deciso di lasciare anzitempo Torino.