Atp Finals, torna il problema al gomito per Tsitsipas: altro ritiro in vista?



by   |  LETTURE 3950

Atp Finals, torna il problema al gomito per Tsitsipas: altro ritiro in vista?

Accolta con grande entusiasmo fino al giorno inaugurale, l’edizione 2021 delle Nitto Atp Finals di Torino rischia di trasformarsi in un incubo per alcuni dei partecipanti. Circa due ore fa è arrivata la comunicazione del forfait da parte di Matteo Berrettini che lascia spazio all’altro azzurro Jannik Sinner, in gioco da prima riserva e stasera avversario di Hurkacz.

Come se non bastasse, dopo l’annuncio del ritiro del giocatore romano ora vacilla la posizione anche di Stefanos Tsitsipas. Il greco ha dovuto interrompere in anticipo l’allenamento di oggi pomeriggio per il riacutizzarsi del dolore al gomito che lo costrinse a ritirarsi dal Masters 1000 di Parigi-Bercy e per il quale già all’epoca scattò l’allarme in vista delle Finals di Torino.

Il gomito tormenta Tsitsipas: il greco deciderà col suo staff

Stefanos Tsitsipas potrebbe subire lo stesso triste destino di Matteo Berrettini e ritirarsi in anticipo dalle Nitto Atp Finals. Per il numero 4 del mondo si è ripresentato il problema al gomito che gli impedì di proseguire il match di secondo turno a Parigi-Bercy contro Popyrin.

Allora comunicò di non voler svelare le sue reali condizioni né a quale parte del corpo avesse subito l’infortunio, lasciando quindi invariata la decisione di presentarsi a Torino. Nella sua prima partita giocata ieri e persa contro Andrey Rublev col punteggio di 4-6 4-6 il greco è apparso effettivamente non in ottima forma, poi l’abbandono dell’allenamento odierno che ora pone ulteriori dubbi sulla sua permanenza nel torneo (domani alle 21 è programmata la sua sfida con Ruud).

Le prossime ore saranno cruciali e il suo staff con la sua famiglia si confronteranno per prendere la decisione definitiva. Nel frattempo, stando alle ultime indiscrezioni, sarebbe stato ‘convocato’ per Torino anche Aslan Karatsev (terza riserva), il che renderebbe altamente ipotizzabile l’ingresso di Cameron Norrie (seconda riserva dopo Sinner) al posto di Tsitsipas.