Atp Anversa - Sinner completa la settimana perfetta. Ecco il poker, Top 10 a un passo



by   |  LETTURE 2407

Atp Anversa - Sinner completa la settimana perfetta. Ecco il poker, Top 10 a un passo

Jannik Sinner non ha ancora rinunciato all'idea delle Finals. Anzi. Dopo una settimana praticamente perfetta, il numero uno del gruppone ha deciso di riservare il meglio per il finale. Il 6-2 6-2 che matura alla soglia dei settanta minuti di gioco contro Diego Schwartzman lascia poco spazio alle interpretazioni.

Sinner - nel listone dei record di precocità - spalleggia Novak Djokovic (che aveva vinto cinque titoli prima di compiere vent'anni) e diventa ovviamente il primo azzurro a vincere quattro tornei nello stesso anno.

Insomma: con il successo ad Anversa, il talentino azzurro arriva ai piedi del decimo posto (occupato adesso da Dominic Thiem, ai box e distante poco più di cinquanta punti) e scavalca Cameron Norrie nella Race to Turin.

Con 2845 il nono posto occupato da Hubert Hurkcaz (l'ottavo, data l'assenza certa di Rafa Nadal) dista 110 punti. A Casper Ruud allo stato attuale rimangono da difendere invece 170 punti. La lotta terrà banco anche a Vienna - alle porte dell'ultimo '1000' stagionale - dove saranno presenti tutti.

Anche Felix Auger Aliassime. Schwartzman, che sporca il taccuino con una manciata di errori piuttosto banali in uscita dal servizio, non riesce a rendersi competitivo né sul 15-30 né sul 15-40. Sinner, che acciuffa il break con una splendida soluzione, conferma il vantaggio a disposizione con un turno di battuta perfetto (impreziosito da due ace) e dilaga nel punteggio.

Anche se condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel sesto game e non sfrutta un paio di chance per il 6-1. Sinner non lascia spazio e modo a Schwartzman di fare la partita. Manco a dirlo vince anche una percentuale altissima di punti con la prima palla.

Pronti, via, il talentino azzurro strappa il servizio al "Peque" nel secondo e si porta sul 2-0 senza particolari difficoltà. Schwartzman - che nel tentativo di non dare punti di riferimento tenta addirittura di accorciare il numero degli scambi prolungati - si ritrova a fare da spettatore non pagante.

Sinner, che irrobustisce nuovamente il vantaggio, gestisce la faccenda senza particolari difficoltà fino alla fine. Photo Credit: Getty Images