Atp Anversa - Un buon Musetti non basta: Sinner vince il 'derby' e vola ai quarti



by   |  LETTURE 2919

Atp Anversa - Un buon Musetti non basta: Sinner vince il 'derby' e vola ai quarti

La miglior versione di Lorenzo Musetti - se non altro dagli ottavi di finale sul mattone rosso di Bois de Boulogne - rimane aggrappato a Jannik Sinner per un set. Nel secondo confronto diretto (il primo nel circuito maggiore) il leader del gruppone nel '250' di Anversa spezza gli equilibri sul 5-5 e si limita poi a gestire la faccenda nel secondo.

Il 7-5 6-2 che matura alla soglia dei novanta minuti di gioco lascia poco spazio alle interpretazioni: il divario tra i due è ancora enorme. Ad attendere Sinner ai quarti di finale Arthur Rinderknech, che fra le altre cose ha vinto anche l'unico precedente sul rosso di Lione proprio nel 2021.

Un buon Musetti non basta: ai quarti Sinner

Musetti gioca la partita giusta. Il 19enne carrarese tenta di non sprofondare fuori dalla riga di fondo nei turni di risposta e soprattutto di variare gli angoli con la battuta a disposizione.

Sinner, che si ritrova a cancellare una palla break nel quarto gioco, con più armi a disposizione condensa comunque la stragrande maggioranza delle attenzioni ai piedi del jeu decisif. Anche se non sfrutta immediatamente un vantaggio di 0-30, l'altoatesino sfrutta un errore piuttosto banale sul 40-40 e soprattutto bacchetta il connazionale nei pressi della rete nel punto immediatamente successivo.

Il finale è un contorno del tutto necessario. Sinner non sfrutta una manciata di palle break nel game inaugurale, ma rimedia soprattutto a una pericolisissima situazione di 0-30 nel primo turno di battuta della seconda frazione.

Superato probabilmente il primo (e unico) momento di difficoltà, il leader del gruppone ad Anversa dilaga. Musetti perde le misure, gli appoggi e soprattutto la pazienza. Sostanzialmente fa solo in tempo a rendere più accettabile il passivo e a cancellare due match point nel settimo gioco.

Poche sorprese a Mosca: vincono, solo grazie al sostegno del terzo set, Garbine Muguruza e Aryna Sabalenka. Tutto facile per Ekaterina Alexandrova. Il tabellone del '250' di Tenerife perde invece Elina Svitolina, che nel prosieguo del match con la colombiana Osorio Serrano (interrotta sul 7-5) raccoglie cinque game a cavallo tra secondo e terzo set.
Photo Credit: Getty Images