Stefanos Tsitsipas si assicura un record sorprendente a Indian Wells



by   |  LETTURE 1509

Stefanos Tsitsipas si assicura un record sorprendente a Indian Wells

Un traguardo incredibile, che difficilmente qualsiasi tennista può pensare di conquistare in una stagione. Stefanos Tsitsipas è abbastanza deluso dalla sconfitta rimediata ai quarti di Indian Wells con Nikoloz Basilashvili, che ha poi raggiunto la finale del torneo, ma deve ritenersi davvero soddisfatto per il record ottenuto e in un certo senso consolidato nella competizione californiana.

Nel 2021 il greco si è spinto almeno fino ai quarti in tutti i nove Masters 1000 in calendario nel circuito Atp. Un dato molto significativo, che certifica la sua grande continuità di risultati e l’ottima abilità di potersi adattare a qualsiasi superficie, sia cemento che terra rossa ed erba.

Una grande conferma per il tennista nativo di Atene, che in carriera non era mai andato oltre il secondo turno al Bnp Paribas Open. Questa volta è riuscito nel compito di superare più partite: diverse gare lottate e finite al terzo set però gli sono costate caro nel prosieguo dell’avventura, sempre con meno energie in corpo, fermandosi poi davanti all’ostacolo georgiano.

Il temibile Tsitsipas

Guardando le statistiche, il talentuoso atleta, di soli 23 anni ma già con le qualità per poter arrivare un giorno alla vetta della classifica Atp ed essere il numero uno del mondo, ha il maggior numero di successi fra tutti i giocatori del circuito in questa annata, con un record attuale di 54-16 (già eguagliate le affermazioni del 2019).

Il terzo del ranking mondiale dovrà ora recuperare a pieno la condizione, per essere al via nei migliori dei modi all’Erste Bank Open di Vienna, Atp 500 in programma alla fine del mese di ottobre. Poi, ovviamente, sarà ai nastri di partenza di Parigi-Bercy, dove dovrà necessariamente raggiungere i quarti per chiudere il cerchio e completare quanto costruito dall’inizio della stagione.

Per finire, Stefanos sarà uno dei protagonisti delle Finals al PalaAlpiTour di Torino, nelle quali è già qualificato ampiamente coi 5650 punti raccolti, e dovrebbe giocare anche in Coppa Davis con la sua nazione. Photo credit: Atp tour.