Atp Indian Wells - Norrie spazza via Dimitrov e 'speventa' Sinner



by   |  LETTURE 1562

Atp Indian Wells - Norrie spazza via Dimitrov e 'speventa' Sinner

Potrebbe essere il primo turno di un 250 o di un 500, sarà la finale di un Masters 1000. Ci perdoneranno i diretti interessati – tanto incolpevoli quanto disinteressati – ma l’atto finale dell’Indian Wells insolitamente disputato in ottobre non avrà esattamente l’appeal di una delle finali passate di un torneo storico.

Ci sarà, dunque, un giocatore che per la prima volta porterà a casa il trofeo di un '1000' Saranno Cameron Norrie e Nikoloz Basilashvili a contendersi il 1000 californiano, entrambi alla prima apparizione in una finale di questo livello.

Il britannico ha dominato un Grigor Dimitrov prosciugato di energie dopo una settimana fantastica e si è imposto col punteggio di 6-2 6-4 al termine di un match mai veramente messo in discussione. Con questo successo Norrie ‘spaventa’ Sinner, lo tallona a 155 punti di distacco e, soprattutto, in caso di vittoria sorpasserà proprio l’altoatesino nella corsa alle Atp Finals di Torino.

La festa americana è rimandata: per vedere un rappresentante a stelle e strisce trionfare in un 1000 dopo Isner nel 2018, gli USA dovranno attendere ancora. Fritz non rispetta i galloni di favorito contro Basilashvili, gioca molto peggio di quanto visto in questi giorni e finisce col perdere in due set.

Nel primo set Fritz fa corsa di testa, ma senza trovare mai l'allungo. Nelle fasi finali del set l'americano ha anche tre setpoint, ma sempre in risposta: ne spreca due sul 5-4 e un altro sul 6-5, non evitando l'approdo al tie-break dove, invece, è Basilashvili a tenere sempre il comando del punteggio.

Entrambi giocano male, Fritz malissimo: dopo aver rimontato per due volte un mini-break di ritardo, l'americano perde malamente gli ultimi due punti che consegnano a Basilashvili - più freddo e quando conta meno falloso - il primo set dopo un'ora.

Nel secondo set la sinfonia si ripete: Fritz non capitalizza le chance che ha e, alla prima occasione utile, il georgiano presenta il conto da pagare. Sul 3-2 arriva l'allungo di Basilashvili alla prima occasione del set.

Forte del break di vantaggio, Basilashvili scappa senza più votlarsi indietro, fino a chiudere sul 6-3 la questione e volare per la prima volta in una finale '1000'