Da Travaglia a Kohlschreiber: torna il grande tennis a Napoli



by   |  LETTURE 2872

Da Travaglia a Kohlschreiber: torna il grande tennis a Napoli

Gli ingredienti e le attese della vigilia per una settimana di grande tennis ci sono tutti. La città di Napoli ritorna protagonista nel circuito Atp, ospitando un Challenger dal 3 al 10 ottobre di grande rilievo e con tanti giocatori interessanti ai nastri di partenza.

Il torneo ha subìto uno stop forzato di 5 anni, ma ora è pronto a riprendersi la scena anche nell’ambito internazionale. Nell’entry list non mancano i nomi di spicco, che si sono già messi in mostra nel corso della carriera con risultati importanti, non passati in secondo piano.

Lo spagnolo Roberto Carballes Baena e il marchigiano Stefano Travaglia, entrambi attualmente in top 100, guideranno il seeding: saranno presenti anche 11 tennisti che in classifica occupano le prime 200 posizioni del mondo, fra cui il tedesco espertissimo Philipp Kohlschreiber, il 105esimo della graduatoria Radu Albot e il noto giapponese Taro Daniel, a dimostrazione del livello molto alto della competizione e di partecipazione, molto difficile da ottenere per qualsiasi organizzazione.

Prevista una numerosa presenza azzurra

Diversi talenti italiani hanno scelto la metà della Campania nella prima parte di ottobre per rilanciare i propri obiettivi e togliersi delle soddisfazioni nella ‘propria’ terra.

Tra chi prenderà parte alla manifestazione, figura anche l’ex top 100 Alessandro Giannessi, Gian Marco Moroni, vincitore del Challenger di Milano in estate e Lorenzo Giustino. E poi Andrea Pellegrino, che ha festeggiato qualche mese fa il suo primo trionfo a Roma ed è attualmente in semifinale al torneo di Lisbona, Giulio Zeppieri, Filippo Baldi e nelle ultime ore, a seguito di rinunce, confermato Andrea Arnaboldi.

Al via pure gli atleti giovanissimi emergenti dal calibro di Franco Agamennone e Flavio Cobolli, protagonista di una stagione 2021 davvero da incorniciare con l’entrata in top 300. Prima della partenza, il direttore della Tennis Napoli Cup Angelo Chiaiese ha dichiarato: “I tennis sul territorio nazionale sta marciando molto bene non so tra big, ma anche sui talenti che sono alle loro spalle.

Giovani giocatori con un futuro importante davanti a sé e persone esperte di qualità come Travaglia, Moroni e Giannessi rappresentano il biglietto da visita di questo torneo, che riporta il grande tennis in città, come Napoli merita”.