Atp Sofia - Sinner vince ma non convince. Troppo Monfils per Mager



by   |  LETTURE 3125

Atp Sofia - Sinner vince ma non convince. Troppo Monfils per Mager

Niente da fare per Gianluca Mager al torneo ATP 250 di Sofia. Il tennista italiano non è riuscito a raggiungere la sua seconda semifinale nel circuito maggiore e ha ceduto ai colpi di un impeccabile Gael Monfils con il punteggio di 2-6, 2-6.

Il francese ha giocato una partita pressoché perfetta e non ha concesso nessuna occasione al suo avversario. A impressionare particolarmente è stato il rendimento al servizio mostrato da Monfils, che ha colpito 16 ace e vinto il 93% dei punti con la prima.

Entrambi hanno portata a casa senza problemi i rispettivi turni di battuta all’inizio del primo set, ma sul 2-1 l’attuale numero 20 del mondo ha iniziato ad alzare il livello anche in risposta e a mettere seriamente in difficoltà Mager.

L’azzurro si è ritrovato sotto 0-40 per tre volte consecutive: solo nel corso della prima occasione si è salvato con coraggio e merito. Nel sesto e nell’ottavo game, Mager ha infatti perso il controllo del rovescio e permesso a Monfils di prendere il largo.

Inaspettatamente il secondo parziale si è aperto con due brutti errori del francese, che ha offerto la prima palla break a Mager. Dal 30/40, il 35enne ha però servito tre ace consecutivi e lasciato letteralmente fermo il suo rivale.

La svolta del set è tutto da ricercare nella risposta colpita da Monfils sul 2-1; risposta che ha sorpreso Mager e scritto praticamente la parole fine all’incontro. La reazione del sanremese non è infatti mai arrivata, sopratutto a causa del livello espresso quest’oggi da Monfils, che affronterà in semifinale Marcos Giron.

Sinner in semifinale. Si ferma Mager

Non si ferma la striscia di vittorie consecutive ottenute da Jannik Sinner a Sofia, torneo che ha vinto lo scorso anno. L’altoatesino non è apparso nelle migliori condizioni e ha commesso molti errori gratuiti, ma ha comunque sconfitto James Duckworth e conquistato la quinta semifinale stagionale.

Nel primo set, Sinner ha perso il controllo del dritto e subito un parziale di tre giochi a zero in pochi minuti. L’australiano ha poi restituito il favore all’italiano, che ha siglato il contro break sfruttando un dritto terminato sotto rete.

Una seconda poco efficace ha invece dato il via libera alla risposta vincente che ha riportato in vantaggio Duckworth. Il finalista del torneo di Nur-Sultan ha tremato sul più bello e sprecato un set point sul 5-6. Solo il tie-break ha spostato gli equilibri e aggiudicato il parziale a Sinner, bravo a sfruttare il nervosismo di Duckworth.

Nella seconda frazione di gioco, l’australiano è partito ancora bene e ha brekkato Sinner nel game inaugurale. L’italiano ha perso tante occasioni in risposta, ma sul 3-4 ci ha pensato Duckworth ad aiutarlo commettendo un brutto doppio fallo sulla palla break.

Sinner ha finalmente ritrovato i suoi colpi nell’ultima parte del match e con una risposta profonda ha spento le speranze di rimonta dello sfidante.