Il consiglio di Medvedev a Tsitsipas dopo i fischi del pubblico



by   |  LETTURE 16157

Il consiglio di Medvedev a Tsitsipas dopo i fischi del pubblico

Non si placa la polemica scoppiata attorno a Stefanos Tsitsipas dopo i toilet break usati dal greco nelle prime partite di questo Us Open. Le pesanti parole di Andy Murray hanno scatenato un effetto domino di critiche piovute contro il numero 3 al mondo, eliminato al terzo turno dal sorprendente Carlos Alcaraz.

Bertolucci, Mannarino, eliminato proprio da Tsitsipas al secondo turno, e molti altri esponenti del circuito Atp hanno voluto condannare l’atteggiamento del campione ellenico, arrivando quasi a definirlo antisportivo.

Ma c’è chi, seppur con un velo di polemica, ha preferito dare un consiglio a Tsitsipas: Daniil Medvedev. Lo sappiamo, i due non è che vadano proprio d’amore e d’accordo, ma il russo numero 2 del mondo, che a differenza di Stefanos ha superato la prima settimana di questo ultimo slam del 2021, ha voluto suggerire il rivale, partendo dalla propria esperienza.

Anche Medvedev, infatti, ha sempre avuto un rapporto di amore e odio con il pubblico; basti pensare all’episodio dello Us Open 2019, quando il russo alzò il dito medio verso le tribune che lo stavano punzecchiando.

Le parole di Daniil Medvedev dopo la vittoria contro Andujar

“Tutti, a volte, dobbiamo andare a cambiarci la maglietta. Alcuni impiegano cinque, sei o otto minuti. E questo è successo tra Murray e Tsitsipas. Stefanos è stato fischiato.

Almeno nella prossima partita non uscire per otto minuti. Ma è quello che ha fatto”, ha detto Medvedev nel corso della sua ultima conferenza stampa. “Se ricordi il 2019, ho fatto un errore. Non ho continuato a farlo tutte le altre volte in cui ho giocato, altrimenti il pubblico non mi avrebbe mai supportato.

Questo è l’unico consiglio che posso dare. Voglio dire ha la sua vita. Probabilmente non lo ascolterà neanche il mio consiglio”. Il russo avrà l’occasione di raggiungere i quarti di finale a Flushing Meadows, ma sulla sua strada ci sarà il britannico Evans.,che ha mostrato un ottimo livello di gioco e vinto meritatamente i primi tre match disputati a New York. Photo credit: Getty Images.