Atp/Wta Cincinnati - Murray riparte da una vittoria, ok anche Auger Aliassime



by   |  LETTURE 3058

Atp/Wta Cincinnati - Murray riparte da una vittoria, ok anche Auger Aliassime

La pioggia condiziona in maniera considerevole il programma del day-2 sul cemento di Cincinnati. Poche sorprese comunque nel tabellone femminile: a fare da battistrada alla giornata è il successo di Barbora Krejcikova (campionessa sul rosso di Bois de Boulogne) ai danni di Daria Kasatkina in due set.

Durano sostanzialmente un parziale invece i problemi di Jelena Ostapenko contro Tamara Zidansek, con Petra Kvitova che supera invece con un rocciosissimo 7-5 6-4 la campionessa edizione 2019 Madison Keys. Paula Badosa ha bisogno parallelamente del terzo set e soprattutto di cancellare tre match point per abbattere la resistenza di Petra Martic.

Successi anche per Yulia Putinsteva ed Elise Mertens nella parte finale di giornata.

Il tabellone maschile: ok Auger Aliassime, Schwartzman e Murray

Nel tabellone maschile, dopo le vittorie di Jannik Sinner e Fabio Fognini, arrivano quelle di Felix Auger Aliassime di Diego Schwartzman.

Che manco a dirlo festeggia il compleanno nella migliore delle maniere. Il talentino canadese – che domina il tie break del primo set contro Marton Fucsovics – chiude sul 7-6(0) 6-3 dopo poco meno di due ore di gioco.

Più complicato invece il successo del “Peque” che in tre set abbatte invece la resistenza di Daniel Evans. Nonostante un 0-6 di svantaggio (nella sfida contro Filip Krajinovic) sopravvive al primo turno anche Alex de Minaur, che si impone successivamente con un doppio 6-4.

Reduce invece dal terzo turno sui prati dei Championships – e da un piccolo buco – Andy Murray si ripresenta a Cincinnati (torneo vinto in due occasioni) con un rocciosissimo successo ai danni di Richard Gasquet nella parte finale di giornata.

Il britannico, che non sfrutta un iniziale break di vantaggio nel set inaugurale, assesta la spallata decisiva nel decimo gioco e bissa l’operazione con le medesime modalità anche nel secondo. Emblematico alla soglia dei novanta minuti di gioco il 6-4 6-4 finale.

Ad attenderlo al secondo turno ci sarà ora uno tra Hubert Hurkacz e Alejandro Davidovich Fokina. Photo Credit: Getty Images