Atp Toronto - Medvedev non sbaglia contro Opelka: arriva il dodicesimo titolo



by   |  LETTURE 2297

Atp Toronto - Medvedev non sbaglia contro Opelka: arriva il dodicesimo titolo

Dalla rimonta con Alexandr Bublik al primo turno al doppio tie break con Hubert Hurkacz nel mezzo alle passeggiate di salute con John Isner e Reilly Opelka a cavallo tra semifinale e finale. Daniil Medvedev, da numero uno del gruppone, rispetta in maniera praticamente perfetta le gerarchie nel ‘1000’ di Toronto.

Il primo dei due appuntamenti sfondo Us Open. Contro un altro big server, che fatica a guadagnare punti nei pressi della rete e soprattutto a rendersi competitivo con la prima palla, il russo fa sostanzialmente quello che vuole.

Manco a dirlo sopravvive a una quasi-disperata situazione di 0-40 nel quarto gioco e assesta la spallata decisiva in quello immediatamente successivo. Medvedev, che mantiene il vantaggio a disposizione, di fatto non apporta particolari modifiche al copione nel corso della seconda frazione.

Anzi. Riesce ad allungare il numero degli scambi e soprattutto a vincerne la stragrande maggioranza. Opelka – con le spalle praticamente al muro e con un set e un break da recuperare – tenta il tutto-per-tutto nel corso del sesto game con la risposta.

Chiamato a cancellare una palla per il 3-3, però, Medvedev resiste sulla diagonale destra e uccide definitivamente il match con due prime vincenti. Emblematico alla soglia dei novanta minuti di gioco il 6-4 6-3 finale.

Lo statunitense, alla prima finale ‘1000’ in carriera, potrà comunque consolarsi con il titolo di ‘numero uno’ nazionale dopo una settimana da superstar e soprattutto con una consapevolezza differente rispeto agli standard alle porte di Cincinnati e soprattutto degli Us Open.

Medvedev aggancia invece in terra canadese il dodicesimo alloro in carriera (il quarto di categoria dopo quelli a Cincinnati, Shanghai e Parigi) e accorcia - seppur non considerevolmente le distanze dalla piazza numero uno occupata ovviamente da Novak Djokovic.

Distante adesso poco più di 1500 punti e a sette vittorie dal Grande Slam.

Cincinnati: si qualifica Paolini, battuta nel turno finale Vekic

Dopo aver approfittato del ritiro di Anastasija Sevastova dopo poco meno di un set, Jasmine Paolini supera il taglio del tabellone cadetto a Cincinnati grazie a una splendida vittoria ai danni di Donna Vekic. Photo Credit: Getty Images