Atp Washington - Terzo titolo per Jannik Sinner, va a lui la maratona con McDonald



by   |  LETTURE 4759

Atp Washington - Terzo titolo per Jannik Sinner, va a lui la maratona con McDonald

Jannik Sinner è il primo italiano nella storia a vincere l'Atp 500 di Washington ed il terzo tennista più giovane nella storia ad aggiudicarsi il torneo Citi Open dopo Roddick e Del Potro in passato. Jannik è il più giovane tennista ad aver vinto un '500' in carriera ed è il secondo italiano a raggiungere la finale in tutte e tre le categorie di tornei Atp (250, 500 e 1000) nella stessa stagione dopo Matteo Berrettini, ma il primo a vincere a Washington.

L'azzurro riscatta così un periodo non facile, che lo aveva visto uscire subito soprattutto nei tornei sull"erba. In un match incredibile dove Jannik sembra sprecare tantissime opportunità l'azzurro riesce a chiudere nel finale e dopo quasi tre ore di gioco vince con il risultato di 7-5;4-6;6-4.

Terzo torneo in carriera e Best Ranking per Sinner che diventa il numero 15 al mondo e continua la sua ascesa verso la Top Ten avvicinandosi così al quattordicesimo posto di Diego Schwartzman. Per quel che riguarda la Race e la corsa alle Finals Sinner supera i 2 Mila punti e legittima il suo decimo posto in classifica.

Si parte ed entrambi i tennisti partono molto forte con l'americano molto aggressivo e Sinner che non cede e si affida sopratutto al servizio ed agli ace. L'azzurro man mano prende le redini del match e si porta sul 5 a 2, qui un po' un piccolo calo mentale ed un po' la reazione dell'americano portano McDonald prima ad annullare il break e poi ad annullare ben sei set point, nel game più lungo del primo set.

Il set assume i contorni di un incubo per Jannik che nel dodicesimo game guadagna altre tre set point portandosi 0-40, ma l'americano non demorde e Sinner riesce a chiudere il primo set in un'ora e sette minuti sul 7-5 dopo ben undici set point!

Il resto del match

Il secondo set vede entrambi i tennisti faticare di meno al servizio, si decide tutto verso la metà del parziale con McDonald che annulla due chance a Sinner e nel settimo game il tennista ottiene il break che sarà poi decisivo.

Finisce 6-4 per l'americano. Sinner fatica a chiudere, nel terzo set avanza subito 3-0, si guadagna due match point sul 5-2, ma subisce nuovamente il break mentre è al servizio ed è costretto a ricominciare da capo chiudendo con il break decisivo nel dodicesimo game.

Una grandissima vittoria e numeri importanti che certificano una stagione davvero di livello per il giovane talento altoatesino.