Atp Washington - Prima finale in un '500' per Sinner, sarà sfida a McDonald



by   |  LETTURE 2927

Atp Washington - Prima finale in un '500' per Sinner, sarà sfida a McDonald

Jannik Sinner è il primo tennista italiano a raggiungere la finale del torneo di Washington, in 52 anni di storia. Va all'altoatesino il match tra giovani talenti contro il tennista americano ed idolo di casa Jenson Brooksby, battuto in un'ora e 32 minuti con il risultato di 7-6;6-1.

Raggiungendo la finale Sinner ritorna in Top 20 e da Lunedì sarà sicuramente numero 18 al mondo. Il match vede sicuramente la fase decisiva dell'incontro nella fase finale del primo set dopo che entrambi giocano davvero un ottimo tennis e la sfida sembra decidersi sul 'filo del rasoio'

Siamo sul 5-5, Jannik Sinner ha la prima palla break dell'incontro, ma Brooksby l'annulla senza problemi ed è sul 6-5 per l'americano e servizio Sinner che si decide il match. Jenson realizza due vincenti consecutivi e vola subito in poco tempo sullo 0-40, tre set point che Sinner riesce ad annullare e si garantisce così la possibilità di andare al tiebreak.

Da qui in poi il match diventa in discesa, c'è il contraccolpo psicologico per Brooksby e Sinner domina il tiebreak per 7 a 2. Il secondo set diventa una formalità con Sinner che realizza il primo break nel terzo game e chiude poi 6-1.

Nel corso della gara il tennista altoatesino ha mostrato progressi al servizio ed a rete mostrando che la recente pausa ha aiutato i suoi risultati. Per Sinner è la quarta finale in carriera, la terza nel 2021 ed è la prima in un Atp 500 e la giocherà con grandi possibilità ed un ruolo che lo vedrà addirittura favorito nell'atto finale del torneo.

Deciso la finale con l'azzurro

In finale Sinner affronterà la sorpresa del torneo MacDonald McKenzie che vince a sorpresa in tre set contro Kei Nishikori. Nei primi due set c'è equilibrio ed i due si dividono meritatamente un set a testa, poi il terzo set fa la differenza con Nishikori che non sfrutta le chance a disposizione e nel dodicesimo game nella palla break che sa di match point l'americano va a segno e raggiunge questa finale molto inaspettata. Saranno Sinner e McKenzie a giocarsi la finale a Washington.