Atp Washington - Un solido Sinner batte Johnson, sarà sfida tra talenti con Brooksby



by   |  LETTURE 4426

Atp Washington - Un solido Sinner batte Johnson, sarà sfida tra talenti con Brooksby

Un ottimo Jannik Sinner accede alle semifinali del torneo Atp 500 di Washington e diventa il terzo azzurro a raggiungere questo risultato anni dopo le partecipazioni di Renzo Furlan e Corrado Barazzutti. Il tennista altoatesino batte in un'ora e 13 minuti l'americano Steve Johnson con il risultato di 6-4;6-2.

Gara molto solida e interessante per l'azzurro che ha mostrato netti progressi al servizio ed anche in alcune discese a rete. Grazie a questa vittoria Jannik raggiunge virtualmente la posizione numero 21 nelle classifiche Atp.

Nel primo set Jannik mette spesso la prima e sembra non avere davvero difficoltà mentre Johnson più volte si ritrova a dover annullare palle break dell'azzurro. Il parziale si decide grazie al break raggiunto da Sinner nel quinto game con Jannik che stavolta sul 5-4 legittima con il servizio e chiude senza alcun patema.

Nel secondo set Johnson crolla mentalmente e si arrende alla superiorità dell'azzurro che realizza due break consecutivi e poi chiude in scioltezza con il risultato di 6-2. Adesso arriva però un ostacolo davvero insidioso per Sinner che in semifinale affronterà il giovane americano Jenson Brooksby (è comunque di un anno più grande rispetto Sinner), tennista che ha mostrato una grandissima crescita nelle ultime settimane e reduce dalla finale raggiunta a Newport.

Dopo la vittoria a sorpresa ma meritatissima contro Felix Auger Aliassime il tennista ha dato davvero solo briciole all'avversario John Millman, tennista al quale ha lasciato solo tre 'miseri' game. Sarà una semifinale molto attesa negli Stati Uniti dove Brooksby potrà giocarsi le sue carte alla pari con il talento altoatesino e senza alcun timore referenziale.

La situazione nel circuito femminile

In Romania a Cluj ancora molto bene l'egiziana Sherif che batte nettamente la slovacca Kucova. Affronterà al prossimo turno la rumena Buzarnescu, vincitrice sempre in due set su Krystina Pliskova.

A San Jose cade in tre set Sloane Stephens che vince il primo set ma cede alla distanza contro la connazionale Danielle Collins. Dopo un inizio difficile bene anche la Rybakina che domina secondo e terzo set contro la cinese Liu.