Olimpiadi Tokyo - Zverev spegne i sogni olimpici e di Golden Slam di Novak Djokovic



by   |  LETTURE 5268

Olimpiadi Tokyo - Zverev spegne i sogni olimpici e di Golden Slam di Novak Djokovic

Dopo il bronzo del 2008, i Quarti del 2012 ed il primo turno del 2016 si spengono probabilmente per sempre i sogni Olimpici di Novak Djokovic che cade clamorosamente contro il tennista tedesco Alexander Zverev, si arrende al caldo ed ai colpi del tedesco che approda in finale vincendo in oltre due ore di gioco con il risultato di 1;6;6-3;6-1.

Termina la striscia positiva di Nole che era reduce dalle vittorie al Roland Garros ed a Wimbledon. Termina il sogno Golden Slam per il serbo. Sascha prova a partire forte ed ha subito una palla break nel primo game, una delle poche chance a disposizione con Nole che sembra deciso e pronto a tutto per chiudere.

Il primo set sembra combattuto ma in realtà i game nei primi 38 minuti sono solo 7 con Novak che chiude con un enigmatico 6-1. Zverev ci prova ma non può nulla contro questo Novak. Il secondo set parte sulla scia del primo con Djokovic che annulla una palla break nel secondo game al servizio e continua a essere in controllo dell'incontro.

La situazione non cambia e nel quinto game c'è il break che poteva risultare decisivo con Zverev che concede due palle break ed alla seconda occasione Nole chiude e va avanti 3-2. Qui cambia clamorosamente tutta la storia e Nole ha il primo di tanti black out con Zverev riesce a realizzare a zero il controbreak.

Zverev acquista fiducia e sale di rendimento, un Nole più passivo va in difficoltà e Zverev si garantisce possibilità di servire per il set sul 5-3. Nel nono game si va ai vantaggi per Zverev sfrutta il break e porta la gara al terzo set.

A fine secondo set Nole va negli spogliatoi, ma l'inizio del terzo non cambia con Zverev che attacca e Djokovic in netta difficoltà. Nel primo game c'è subito il break, Nole ha diverse chance per il controbreak ma non riesce ed anzi è Zverev a portarsi avanti.

Il tedesco vince 8 game consecutivi e si porta avanti nettamente addirittura per 4 a 0 nel terzo. Djokovic prova a reagire, ma sembra ormai a pezzi fisicamente, non ce la fa e crolla 6-1 nel terzo parziale. Il serbo lascia e per lui ci sarà la finalina per il 3-4 posto oltre alle semifinali di doppio misto.

In finale ci sarà Khachanov

Nell'altra semifinale un ottimo Karen Khachanov 'vendica' il connazionale Daniil Medvedev e batte il 'favorito' Pablo Carreno Busta con un doppio 6-3 grazie a tre break che annichiliscono uno spento spagnolo.

Con questa vittoria Khachanov è sicuramente medaglia d'argento raggiungendo uno dei risultati più prestigiosi della sua carriera.