Matteo Berrettini è stato convocato per disputare la Laver Cup



by   |  LETTURE 4507

Matteo Berrettini è stato convocato per disputare la Laver Cup

Continua il momento d'oro per il tennista azzurro Matteo Berrettini, numero 8 al mondo e primo tennista nella storia a raggiungere la finale in 134 edizioni di Wimbledon. Matteo ha mostrato di essere in grandissima forma dopo aver vinto il Queen's ed aver raggiunto la finale all'All England Club dove ha ceduto solo a Novak Djokovic, quest'anno in una condizione incredibile che lo rende imbattibile.

Dopo la finale a Wimbledon ed i festeggiamenti dopo con la nazionale di calcio a Roma con relativo incontro con Mattarella, arriva un'altra fantastica notizia per Matteo e per i colori italiani. Matteo farà parte della selezione della Laver Cup, competizione che si disputerà dal prossimo 24 al 26 Settembre a Boston, al TD Garden, casa della squadra Nba dei Boston Celtics.

Berrettini è stato il terzo tennista selezionato per il Team Europa, dopo l'organizzatore del torneo Roger Federer e dopo il tennista austriaco Dominic Thiem. Il Team Europa sfiderà il Resto del Mondo e la squadra sarà capitanata dall'ex leggenda del tennis Bjorn Borg.

Momento d'oro per Matteo Berrettini

Il 2021 è sempre più un momento d'oro per il tennis italiano e soprattutto per Matteo che ha iniziato al meglio la stagione ed ha pian piano inanellato una serie di straordinari risultati.

Berrettini è inoltre terzo nella classifica Atp Race ed è ad un passo dal qualificarsi alle Atp Finals di fine anno competizione che si disputerà quest'anno a Torino e che quindi Berrettini giocherà da padrone di casa.

Berrettini sta portando avanti il movimento italiano tennistico e a parlarne in maniera orgogliosa in questi giorni è stato il presidente della FIT Angelo Binaghi. Ecco le sue parole: "Siamo orgogliosi di Matteo, di quello che è riuscito a fare contro questo 'mostro' che probabilmente quest'anno vincerà il Grande Slam e sarà il terzo giociatore nella storia a riuscire in questa impresa, e secondo me vorrà vincere poi anche le Olimpiadi.

Credo che da questo momento si apra una nuova pagina, per Matteo Berrettini e tutti gli altri ragazzi. Per il tennis italiano credo che questo debba diventare più normale di quanto sia stato finora. Non penso che passeranno altri 45 anni prima di vedere un altro italiano in finale di uno Slam"