Atp Tour - Krajinovic elimina un brutto Tsitsipas. Applausi per Coria e Brooksby



by   |  LETTURE 2176

Atp Tour - Krajinovic elimina un brutto Tsitsipas. Applausi per Coria e Brooksby

Filip Krajinovic ha realizzato la più grande sorpresa del venerdì eliminando il numero 1 del seeding Stefanos Tsitsipas all’European Open di Amburgo. Il giocatore serbo si è imposto grazie allo score di 3-6 6-1 6-3, ottenendo così la sua terza vittoria in carriera ai danni di un Top 10 e qualificandosi meritatamente per le semifinali.

La testa di serie numero 6 ha imbastito una reazione notevole dopo aver perso i primi cinque game del match, agevolato anche dall’inspiegabile calo del greco nella seconda parte dell’incontro. Filip si è aggiudicato il 76% dei punti quando ha messo in campo la prima, riuscendo spesso ad imbrigliare un nervosissimo Tsitsipas grazie al sapiente uso del rovescio lungolinea unito ad alcuni splendidi drop shot.

“Lui aveva iniziato la partita molto bene, era aggressivo e io non riuscivo a trovare il mio gioco per contrastarlo. Mi stava letteralmente facendo a pezzi. A partire dalla fine del primo set, ho iniziato a sentirmi meglio, percepivo che i miei colpi erano più incisivi.

Sono felice di aver battuto un giocatore meraviglioso come Tsitsipas” – ha dichiarato un raggiante Krajinovic, alla sua prima semifinale della stagione. Ad attenderlo ci sarà il connazionale Laslo Djere, giustiziere con un duplice 6-2 di uno spento Nikoloz Bashilashvili.

“Laslo è un ottimo tennista, mi aspetto un match lottatissimo. Vedremo chi sarà in grado di spuntarla” – ha analizzato il numero 44 ATP. Nell’altra semifinale si troveranno di fronte Pablo Carreno Busta e Federico Delbonis.

Lo spagnolo ha avuto la meglio su Dusan Lajovic per 7-6(4) 6-3 in 98 minuti di gioco, mentre l’argentino ha salvato ben quattro match point a Benoit Paire prima di alzare le braccia al cielo (4-6 7-6 6-4).

Ruud avanti senza giocare, stupiscono Coria e Brooksby

Al ‘Nordea Open’ di Bastad, si segnala l’affermazione del sorprendente Federico Coria sulla seconda testa di serie Cristian Garin.

L’argentino ha prevalso 6-4 4-6 6-2 al termine di una battaglia estenuante, che gli ha permesso di centrare la sua seconda semifinale nel 2021 dopo quella al 'Cordoba Open' lo scorso febbraio. Il prossimo ostacolo sul suo cammino sarà Yannick Hanfmann, che ha lasciato appena sette game al povero Arthur Rinderknech.

Avanza senza giocare Casper Ruud, complice il ritiro dello svizzero Henri Laaksonen ancora prima di scendere in campo. Il norvegese se la vedrà ora con un Roberto Carballes Baena in grande spolvero, che ha liquidato Norbert Gombos con un rapido 6-4 6-2 in un’ora e 38 minuti.

All’ATP Hall of Fame Open di Newport, è arrivata la prima semifinale nel circuito maggiore per Jenson Brooksby. Il giovane americano, che non aveva mai disputato un match su erba a livello ATP prima di questa settimana, ha demolito Peter Gojowczyk rifilandogli anche un bagel nel primo set (6-0 6-3).

“È una buona stagione per me fino a questo momento, voglio andare avanti il più possibile. Giocherò la prossima partita con grande fiducia” – ha detto il 20enne statunitense, che vanta un record di 21-2 nei Challenger quest’anno.

Incontrerà Jordan Thompson, che si è sbarazzato del temibile Maxime Cressy agguantando la sua terza semifinale in carriera su questa superficie.