Atp Eastbourne - Niente da fare per Sonego: vince De Minaur in tre set



by   |  LETTURE 4086

Atp Eastbourne - Niente da fare per Sonego: vince De Minaur in tre set

Lorenzo Sonego ha lottato dal primo all’ultimo scambio con il carisma e l’orgoglio di un vero gladiatore, ma tutto questo non è bastato a fermare la determinazione e la voglia di vincere di Alex de Minaur.

L’australiano ha conquistato il suo primo titolo sull’erba a Eastbourne, il quinto in carriera, battendo con il punteggio di. 4-6, 6-4, 7-6( 5) Sonego.

De Minaur vince il titolo a Eastbourne

Nel primo set, Sonego ha scelto di affidarsi al drop shot nei momenti importanti; questo colpo lo ha tirato fuori dai guai nel game inaugurale, ma lo ha poi costretto a subire il primo break di giornata nel terzo gioco.

Con la sua solita grinta, l’azzurro ha subito recuperato lo svantaggio e costretto De Minaur a perdere il controllo del dritto. Il primo ad avere l’occasione di strappare nuovamente la battuta al proprio avversario è stato l’australiano, ma Sonego è stato bravo a disinnescare il suo rivale con due ottimi servizi e un fulmineo dritto.

Dopo aver tirato una pessima risposta sulla palla break concessagli da De Minaur sul 4-3, Sonego si è letteralmente preso il set con due dritti stratosferici che hanno piegato le difese del ventiduenne nel decimo game.

La seconda frazione di gioco è stata sostanzialmente decisa dal break che Sonego ha subito in apertura; break che De Minaur ha confezionato con una discreta stop volley. L’australiano ha tremato solo quando ha servito per il set, ma il passante che avrebbe consentito all’italiano di portarsi sul 5-5 è terminato fuori di pochi centimetri.

Nell’ultimo e decisivo set, entrambi hanno alzato il rendimento al servizio, solo Sonego ha raggiunto i vantaggi sul 5-4, e solo il tie-break ha decretato l'ultimo verdetto. Un tie-break che Sonego non ha iniziato nel migliore dei modi, come il dritto steccato sull'1-2 può testimoniare.

L'azzurro ha provato a rimontare e, dopo aver colpito uno strepitoso passante, si è portato sul 5-5 sfruttando il dritto lungo di De Minaur. L'australiano ha mostrato grande coraggio negli ultimi due punti e ha chiuso a rete la disputa.

A vincere il torneo di Eastbourne nel singolare femminile è stata invece una delle migliori versioni di Jelena Ostapenko. La giocatrice lettone ha espresso un ottimo livello di gioco e ha sconfitto con il punteggio di 6-3, 6-3 Anett Kontaveit.

L’unico precedente sull’erba tra le due tenniste si era giocato circa sei anni fa all’ITF di Ilkley; in quell’occasione fu Kontaveit a ottenere la vittoria. Questa volta, però, l’estone non è riuscita in nessun modo a creare problemi alla sua avversaria.

Ostapenko ha trovato il primo break nel terzo game con una straordinaria risposta di rovescio che non ha lasciato scampo alla rivale. La lettone è stata molto solida al servizio fino al 5-2, quando ha probabilmente giocato il peggior game della sua partita.

La Kontaveit, dopo aver accorciato le distanze, ha consegnato il set alla Ostapenko colpendo un doloroso doppio fallo sulla palla break. Nel secondo parziale, Ostapenko ha messo le ali nel quarto game sfruttando il dritto terminato oltre la linea di fondo di Kontaveit.

Da quel momento in poi, la campionessa della 116ª edizione del Roland Garros non ha più avuto passaggi a vuoto e ha chiuso senza patemi. Per Ostapenko si tratta del quarto titolo in carriera, il primo sull’erba.