Atp Maiorca - Medvedev liquida Querrey in due set e vince il titolo



by   |  LETTURE 3394

Atp Maiorca - Medvedev liquida Querrey in due set e vince il titolo

Daniil Medvedev, questa volta, non si è lasciato sfuggire l’occasione e ha conquistato il primo titolo in carriera su una superficie diversa dal cemento. Il russo ci aveva provato nel 2019 sulla terra battuta di Barcellona, ma alla fine sono stati i prati di Maiorca a vederlo trionfare lontano dalla sua amata superficie.

Proprio per questo, l’undicesimo trofeo potrebbe aprire nuovi scenari e proiettare Medvedev in una dimensione ancora più luminosa di quella attuale. Il numero due del mondo ha sconfitto Sam Querrey con un sonoro 6-4, 6-2, e ha inciso il suo nome sulla prima coppa confezionata dal Mallorca Championships.

Medvedev vince il torneo di Maiorca. Kerber torna al successo

Nel primo set, entrambi hanno perso solo quattro punti al servizio fino al 3-3, quando l’americano ha deciso di mettersi da solo nei guai. Nel settimo game, Querrey ha infatti commesso tre doppi falli, di cui uno sulla seconda palla break del match.; da sottolineare anche lo stratosferico lob colpito da Medvedev sul 40-40.

Il russo non ha mai tremato in battuta e ha chiuso in scioltezza il parziale. Nella seconda frazione di gioco, caratterizzata dalla grande solidità di Medvedev, è stato ancora un doppio fallo a condannare Querrey nel game inaugurale.

Il break siglato in partenza ha caricato ancora di più Medvedev, che non si è più fermato e ha messo il turbo. Il secondo break del set, arrivato sul 4-2, ha visto Medvedev giocare uno dei suoi migliori game della settimana.

È poi arrivata l’ennesima grande prova di forza di Simone Bolelli in doppio. Il tennista italiano, insieme a Maximo Gonzalez, ha trionfato a Maiorca battendo Marcus Daniell e Philipp Oswald con il punteggio di 6-1, 7-5.

Ricordiamo che la semifinale della parte bassa del tabellone si è trasformata in una finale dopo il problema che ha fermato Carlos Gomez-Herrera la scorsa giornata. Lo spagnolo e Novak Djokovic erano riusciti a conquistare la finale, ma non hanno potuto giocarla per il forfait del trentunenne.

Bolelli e Gonzalez hanno disturbato un primo set perfetto e hanno lasciato ai propri avversari un solo game. Solo nel secondo parziale la partita è stata equilibrata, ma l’azzurro e l’argentino hanno pescato il break della vittoria sul 6-5 aggiudicandosi il preziosissimo decidono point.

Angelique Kerber ha infine sollevato al cielo il tredicesimo titolo in carriera, il terzo sull’erba, al WTA di Bad Homburg. La tedesca ha rifilato un netto 6-3, 6-2 a una spenta Katerina Siniakova. La campionessa della 132ª edizione di Wimbledon non ha mai dato l’impressione di poter perdere la partita nonostante i numerosi break registrati sia nel primo che nel secondo set.