Roland Garros - Lorenzo Musetti si aggiudica il derby con Cecchinato



by   |  LETTURE 2118

Roland Garros - Lorenzo Musetti si aggiudica il derby con Cecchinato

Lorenzo Musetti si è aggiudicato il decimo derby italiano giocato al Roland Garros nell’Era Open. Il tennista carrarese, grazie al successo ottenuto ai danni di Marco Cecchinato, è diventato il sesto giocatore della storia dal 2000 a raggiungere gli ottavi di finale di uno Slam al suo debutto assoluto.

Per Musetti si tratta inoltre della prima vittoria al quinto set. Nel primo parziale, Cecchinato è stato perfetto al servizio, nei suoi turni di battuta ha perso solo 6 punti, e ha mostrato grande solidità dalla parte del rovescio.

Musetti non ha avuto nessuna occasione in risposta e nel secondo game ha perso un doloroso scambio a rete e consegnato il break all’avversario; break che ha fatto la differenza e spostato decisamente gli equilibri nella parte iniziale del match.

Nel secondo set, invece, Musetti ha iniziato a mettere più pressione a Cecchinato grazie alla precisione e alla profondità dei suoi colpi. Dopo una serie di game interlocutori, il giovane talento azzurro ha guadagnato le prime due palle break nell’ottavo gioco, ma Cecchinato è stato bravo e con un dritto lungo linea efficace e un servizio vincente si è portato sul 4-4.

Musetti ha però trovato il miglior game della sua partita proprio nel momento più importante, quando sul 5-4 ha ipnotizzato il rivale con un fantastico lob e con un delizioso passante di dritto.

Musetti supera Cecchinato.

Bene Schwartzman

La terza frazione di gioco è sicuramente stata quella più spettacolare. Musetti ha strappato il servizio a a Cecchinato nel secondo game con il punto del torneo: una volèe mozzafiato dopo un servizio dal basso.

Il palermitano ha operato il contro break in maniera immediata ma ceduto di nuovo la battuta nell’ottavo game. Musetti anche nel punto che ha portato il set dalla sua parte ha deliziato il pubblico recuperando due smash e chiudendo con uno strepitoso passante di dritto.

Il quarto set ha visto Cecchinato approfittare degli errori di Musetti, che ha perso il controllo del dritto nel quarto game e creato pochissimi problemi in risposta. Nell’ultimo e decisivo set, infine, è stato Musetti il giocatore più freddo e determinato.

Il carrarese ha annullato due palle break con due servizi vincenti nel game inaugurale e poi punito Cecchinato nel quarto gioco con un fulmineo rovescio lungo linea. Il diciannovenne ha poi amministrato con attenzione la parte finale dell'incontro e chiuso 6-3 al quinto.

Tutto facile per Diego Schwartzman. L’argentino ha dominato dal primo all’ultimo scambio il suo match di terzo turno contro Philipp Kohlschreiber e vinto con il punteggio finale di 6-4, 6-2, 6-1.