Roland Garros - Novak Djokovic liquida Sandgren in tre set



by   |  LETTURE 2298

Roland Garros - Novak Djokovic liquida Sandgren in tre set

Novak Djokovic e Tennys Sandgren si erano incontrati già tre volte in carriera prima di questa sera, mai sulla terra battuta. Nonostante il cambio di superficie, il risultato ha premiato ancora una volta il 18 volte campione Slam, che ha iniziato bene la sua spedizione parigina.

Djokovic non ha mai perso al primo turno al Roland Garros e, grazie alla vittoria sull’americano, ha registrato il suo diciassettesimo esordio vincente consecutivo a Parigi.

Bene Djokovic. Avanza anche Ashleigh Barty

Nel primo set, il belgradese ha trovato il break nel game inaugurale e ha gestito con attenzione i suoi turni di battuta.

Tra servizi e rovesci lungo linea vincenti, Djokovic ha anche pescato il secondo break nel settimo game e blindato il parziale. Nella seconda parte della partita, Djokovic ha subito strappato il servizio all’avversario e guadagnato un importante vantaggio, ma ha dovuto fronteggiare sei palle break: tre nel secondo game, tre nel sesto.

Sandgren non ha mai inciso in risposta in nessuna di queste occasioni e Djokovic è riuscito a evitare gli ostacoli non senza preoccupazioni. Quando è arrivato il momento di portarsi avanti di due set, Djokovic ha fatto il Djokovic e chiuso in scioltezza.

Nel terzo set, Sandgren ha resistito agli attacchi di Djokovic nel primo game annullando due palle break, ma ha poi dovuto subire il peso dei colpi del serbo, che lo ha sorpreso altre due volte al servizio e lo ha costretto a una sonora sconfitta.Dopo aver vinto la partita più importante della sua vita è tornata in campo Carla Suarez Navarro a quasi due anni dall’ultima sfida disputata.

La tennista spagnola, nonostante la lunga assenza, ha espresso un ottimo livello di gioco e ha sfiorato la vittoria contro Sloane Stephens, vincitrice degli US Open nel 2017. Nel primo set, Suarez Navarro si è portata rapidamente sul 4-1 ed ha poi recuperato il break perso nel settimo game in tempo per aggiudicarsi il parziale.

Nel secondo, invece, è arrivata a due punti dal match: quando sul 5-4 ha servito per guadagnare l’accesso al secondo turno del Roland Garros. L’americana ha recuperato lo svantaggio iniziale con coraggio e portato a casa il tie-break per 7 punti a 4.

Nel set decisivo è stata Stephens a tremare nel momento più importante e Suarez Navarro a cogliere l’opportunità di rientrare in partita. Il break conquistato nell’ottavo game non è però bastato a evitarle la sconfitta.

L’americana affronterà ora la testa di serie numero 10 Karolina Pliskova, che si è liberata in due set della croata Donna Vekic. La numero uno del lotto, Ashleigh Barty, ha bisogno di cancellare una manciata di palle break nel cuore del terzo alla statunitense Bernarda Pera per superare il taglio del primo turno.

Emblematico a ogni modo il 6-4 3-6 6-4 che matura alla soglia delle due ore di gioco. Soffre, sì, ma solamente nel secondo set Elina Svitolina. Che un break di ritardo ha invece la necessità di recuperarlo nella sfida contro la classe 2004 Ocean Babel.

Ovviamente alla prima esperienza in carriera nel circuito maggiore. Passa piuttosto agevolmente Maria Sakkari - in rotta di collisione con Jasmine Paolini - niente da fare per Venus Williams alla novantatreesima partecipazione in carriera in un torneo dello Slam.

Tutto facile per Ekaterina Alexandrova che sigilla il successo con un secco 6-3 6-1. Dopo un primo set folle - condito da un tie break da ventiquattro punti - Coco Gauff riesce a dilagare nel corso del secondo contro la serba Krunic.