Atp Parma - Cecchinato in finale: si inchina Munar. Rg, si qualifica Giannessi



by   |  LETTURE 2146

Atp Parma - Cecchinato in finale: si inchina Munar. Rg, si qualifica Giannessi

Dalla ripartenza del circuito, ad agosto, Marco Cecchinato ha ritrovato una certa serenità. Dopo la finale a Santa Margherita di Pula - raggiunta a ottobre - il palermitano si ripete infatti nel '250' di Parma ai piedi del Roland Garros.

Sarà quanto meno ottantatré del mondo dalla prossima settimana. Insomma: nella sfida con Jaume Munar, sempre complicato da affrontare sul rosso, il tennista azzurro riesce a uscire alla distanza. Emblematico alla soglia delle tre ore di gioco il 7-6(2) 1-6 6-2 finale.

Per Cecchinato sarà tra le altre cose la quinta finale in carriera nel circuito maggiore: di tre vittorie e una sconfitta il bilancio allo stato attuale. Ad attenderlo, uno tra Sebastian Korda e Tommy Paul.

Cecchinato ne ha di più: quinta finale in carriera

Il tie break è in totale disaccordo con i primi dodici game.

In un set che tra le altre cose il tennista azzurro ha bisogno di riprendere in due occasioni. Munar non sfrutta di fatto un iniziale vantaggio di 3-1 e neanche di 5-3. Anzi. Proprio nel nono game manca un set point. Il tennista spagnolo, che chiamato a chiudere la frazione condensa la stragrande maggioranza degli errori non forzati, riesce poi a rimanere attaccato al jeu decisif fino al 2-1.

Cecchinato - più lucido e decisamente più propositivo - chiude infatti la pratica con un mega-parziale di 6-0 dopo più di sessanta minuti di gioco.
La dinamiche nel corso della seconda frazione cambiano quasi completamente.

Tant'è che Cecchinato ha bisogno di cancellare una palla per lo 0-4. Munar consolida il vantaggio e non consente più a Cecchinato di smuovere il 'numero uno' dallo score. Poco male. II terzo set si rivela come nella logica delle cose una battaglia di nervi.

Il piano tattico di Munar è tanto semplice quanto logorante. Lo spagnolo, nel tentativo estremo di costringere al non forzato il tennista azzurro, finisce per incepparsi e per ricoprire il ruolo della preda. Chiamato a conservare un break di vantaggio, Cecchinato dilapida una situazione di 40-0 e cancella parellalemente - con il contributo della palla corta - una chance per 2-1.

Nel mezzo, Munar scivola e al cambio campo richiede l'intervento del fisioterapista. Cecchinato manca una manciata di chance per il 4-0, sì, ma assesta la spallata decisiva proprio sul 4-1 e con la battuta a disposizione non sbaglia più.

Roland Garros, si qualifica Giannessi. Out Cocciaretto

Alessandro Giannessi, che aveva già superato il setaccio delle qualificazioni a Flushing Meadows in due occasioni, si piazza tra i primi centoventotto anche sulla terra di Bois de Boulogne.

Dopo aver battuto Ruben Bemelmans e Tallon Griekspoor, il tennista azzurro supera infatti in tre set anche Francisco Cerundolo. Numero otto del seeding. Niente da fare per Elisabetta Cocciaretto nel tabellone femminile, battuta in tre tiratissimi set dalla cinese Xiang Wang. Photo Credit: Getty Images