Atp Belgrado 2 - Djokovic demolisce Coria. Cecchinato in semifinale a Parma



by   |  LETTURE 2513

Atp Belgrado 2 - Djokovic demolisce Coria. Cecchinato in semifinale a Parma

Cinquantasette minuti. Di tanto ha bisogno Novak Djokovic per superare il taglio dei quarti di finale a Belgrado, tappa numero due. il campionissim serbo, condizionato dal nervosismo nella prima uscita settimanale, si sbarazza di Federico Coria lasciando per strada un game nel corso del primo set.

Il tennista argentino, privo di armi sufficientemente valide per fare partita pari ed evidentemente condizionato dalle circostanze, in realtà riesce a smuovere lo zero dalla casella dei game grazie a un break. Peraltro a zero, in una situazione di punteggio già ampiamente compromessa.

'Nole' con una partita praticamente perfetta supera anche quota 951 vittorie nel circuito maggiore e scavalca Guillermo Vilas. Davanti solamente Jimmy Connors (1274), Roger Federer (1243), Ivan Lendl (1068) e ovviamente Rafa Nadal.

Ancora 'fermo' a quota 1022. Il numero uno del gruppone se la vedrà in semifinale con uno tra Dusan Lajovic e Andrej Martin. In linea del tutto teorica non dovrebbero esserci problemi particolari. Continua parallelamente la settimana da sogno di Alex Molcan, giocatore alla seconda esperienza in carriera nel circuito maggiore.

Dopo aver superato il setaccio delle qualificazioni (e aver sfruttato il sorteggio) il tennista slovacco si sbarazza infatti di una versione decisamente sottotono di Fernando Verdasco con un brutale 6-2 6-0 e si piazza nello spicchio di tabellone di Federico Delbonis e Roberto Carballes Baena.

Cecchinato continua a vincere: in semifinale Munar

Marco Cecchinato sta trovando una dimensione. Non parliamo più - e probabilmente non lo faremo più - del giocatore capcace di raggiungere i primi quattro sulla terra di Bois de Boulogne, ma tant'è.

Da qualcosa bisogna pur ricominciare. Dopo aver collezionato una buonissima serie di risultati nella prima parte di stagione sul mattone rosso, il palermitano raggiunge il tavolo dei primi quattro a Parma. Dopo i successi su Raul Brancaccio e Aljaz Bedene, il palermitano annota Norbert Gombos sul taccuino dellel vittime.

Con una prestazione praticamente perfetta, in particolar modo con la battuta a disposizione, il tennista azzurro si accomoda sul 6-3 6-1 dopo poco più di ottanta minuti e raggiunge Jaume Munar. Giustiziere di Richard Gasquet con un altrettanto secco 6-1 6-1 ai danni di Richard Gasquet. Photo Credit: Getty Images