Atp Belgrado 2 - Djokovic quanto basta all'esordio: ai quarti c'è Coria



by   |  LETTURE 2437

Atp Belgrado 2 - Djokovic quanto basta all'esordio: ai quarti c'è Coria

Dalla sconfitta con Aslan Karatsev alla vittoria con Mats Moraing. Nel mezzo, la finale a Roma. Insomma: Novak Djokovic ritorna a sporcarsi le scarpe sul mattone di Belgrado con il più scontato dei risultati. Anche se in realtà per superare il taglio del primo turno ha bisogno di un long set.

Il numero uno del tabellone, ancora a caccia di un sigillo sul rosso, sbriga la pratica con un 6-2 7-6(4) e raggiunge ai quarti di finale Federico Coria, giustiziere di Pablo Cuevas.

Djokovic quanto basta: battuto Moraing

Il campionissimo serbo viaggia a marcia decisamente basse nel corso del primo impegno settimanale.

Comprensibile, date le circostanze. Djokovic in realtà flirta con il break nel primo turno di risposta e aspetta il quinto game per assestare la spallata decisiva. Moraing – reduce dal setaccio delle qualificazioni e con la targhetta del lucky loser sulle spalle – non gioca una cattiva partita.

Anzi. Come nella logica delle cose non è però sufficiente. “Nole” irrobustisce comunque il vantaggio nella parte finale della frazione inaugurale e piazza nuovamente il break quando il tabellone luminoso recita “1-1” nel corso del secondo.

Finita? Macché. Il numero uno del gruppo tentenna, soprattutto con la prima palla, sporca il tabellino con qualche errore non forzato qua e là e rimette il tedesco in carreggiata. Manco a dirlo non riesce nemmeno a sfruttare un break di vantaggio sul 6-5.

Il tie break, nonostante le perplessità, si rivela una parentesi del tutto necessaria nella prima settimanale nel Belgrado Open tappa numero due. Spezzato il precario equilibrio sul 4-3, il serbo conserva il vantaggio a disposizione e alla prima opportunità utile chiude i giochi.

Il serbo se la vedrà quindi ai quarti di finale con Federico Coria. Dopo aver superato all’esordio il classe 2003 Marco Topo, il tennista argentino sbriga la pratica Pablo Cuevas con un secco 6-3 6-2. Per Coria sarà il terzo quarto di finale in carriera nel circuito maggiore: di una vittorie e una sconfitta il bilancio, contro Djokovic sarà invece una prima volta. Photo Credit: Getty Images