Atp Lione - Musetti si arrende a Tsitsipas in semifinale



by   |  LETTURE 2452

Atp Lione - Musetti si arrende a Tsitsipas in semifinale

L’ultima partita tra Stefanos Tsitsipas e Lorenzo Musetti si era giocata ad Acapulco, sul cemento, lo scorso 20 marzo ed era terminata con una netta vittoria dell’attuale numero cinque del mondo. Dopo l’incredibile torneo disputato in Messico, Musetti è cresciuto tanto sia dal punto di vista mentale che tattico e ha guadagnato la top 100 grazie alle sue prestazioni, e l’esame di oggi non fa altro che confermare il suo grande potenziale e il suo eccellente stato di forma.

A Lione ha però dovuto fare i conti con il solito Tsitsipas: quello che non si arrende mai e trova il modo di portare a casa il risultato anche quando le cose sembrano non funzionare alla perfezione. Il giocatore greco ha ottenuto la sua trentaduesima vittoria stagionale e domani giocherà la sua quarta finale dell’anno.

L’impressione è che il primo Masters 1000 collezionato in carriera a Monte Carlo abbia avuto un impatto più che positivo su Tsitsipas, che ora sembra davvero poter lottare contro i migliori giocatori del Tour in ogni torneo.

Tsitsipas batte Musetti in tre set e vola in finale

Entrambi i giocatori hanno tenuto il servizio senza problemi fino al 2-2, quando Tsitsipas ha commesso due dolorosi doppi falli e concesso due palle break consecutive al suo avversario.

Musetti ha fallito le due occasioni sbagliando un comodo drop shot e spedendo lungo il lob, ma alla terza opportunità non si è fatto intimidire dalla situazione e ha tirato un meraviglioso dritto sulla riga lasciando immobile Tsitsipas.

L’azzurro ha poi gestito in maniera ineccepibile i successi due turni di battuta, dove ha controllato il gioco e orientato gli scambi senza patemi. Sul 5-4, Tsitsipas si è poi procurato una palla break, ma il suo dritto è terminato oltre la linea di fondo.

Il serve and volley con cui Musetti ha chiuso il set ha infine esaltato tutto il pubblico presente sul Campo Centrale. Nella seconda frazione di gioco è stato l’italiano ad avere la possibilità di portarsi avanti nel punteggio nel terzo game, ma la risposta lunga sulla palla break ha avuto l’effetto opposto, perché Tsitsipas nel gioco successivo ha strappato per la prima volta la battuta a Musetti sfruttando la disastrosa palla corta del diciannovenne.

Proprio nel momento migliore, il greco ha però ceduto nuovamente la battuta steccando la palla con il dritto. Come se nulla fosse accaduto qualche istante prima, Tsitsipas ha continuato a imporre il suo ritmo e nell’ottavo game ha stregato Musetti con uno strepitoso passante di dritto.

Il ventiduenne ha infine portato la partita al terzo set gestendo con attenzione il suo turno di battuta. Il terzo set ha visto un solo giocatore in campo. Tsitsipas ha infatti lasciato le briciole a Musetti, che non è riuscito a conquistare nemmeno un game.