Atp Roma - Hurkacz si ritira: Musetti passa senza sudare. Che vittoria Mager



by   |  LETTURE 3548

Atp Roma - Hurkacz si ritira: Musetti passa senza sudare. Che vittoria Mager

Lorenzo Musetti ritorna a calpestare la terra del Foro Italico e a vincere. Si ritira Hubert Hurkacz – campione a Miami – che opta per lo stop quando il punteggio è già compromesso, sul 6-4 2-0. Il talentino azzurro supera quindi il taglio del primo turno a Roma per il secondo anno consecutivo senza difficoltà e raggiunge al secondo lo spilungone statunitense Reilly Opelka, giustiziere di Richard Gasquet.

Non c'è partita: Hurkacz si ritira dopo poco più di un set

Nonostante la quasi assoluta assenza dalla linea di fondo nei turni di risposta, "Muso" riesce a spingere con il dritto e soprattutto a far valere la maggiore qualità sulla diagonale sinistra.

Anche se nelle fasi iniziali non sfrutta tre palle break. Hurkacz – che si affaccia quasi disperatamente nei pressi della rete in diciannove occasioni – nel decimo game commette qualche sbavatura per la prima volta nel match lascia per strada il servizio.

Il 6-4 è una conseguenza del tutto naturale. Hurkacz accavalla in realtà una serie di colpi senza in un reale piano tattico. Musetti, che assesta la spallata decisiva nel secondo game, approfitta del ritiro di Hurkacz, che evidentemente limitato da un problema fisico decide di fermarsi sullo 0-3.

Mager, che vittoria contro de Minaur

Le qualità di Gianluca Mager le conosciamo ormai da tempo. La vittoria danni di Alex de Minaur (la prima in un '1000' in carriera) salta comunque all’occhio. Con la targhetta della wild card sulle spalle, il sanremese gioca a ogni modo una partita incredibilmente solida e tampona soprattutto il tentativo di rimonta dell’australiano.

Che nella seconda frazione si affaccia fino al 2-0. Mager a dire il vero vince sei degli ultimi sette giochi e griffa il 6-4 6-3, valido per accedere al secondo turno e piazzarsi nello spicchio di tabellone occupato da Gael Monfils.

In rotta di collisione con Lorenzo Sonego e anche a secco di successi da più di un anno. Nel day-2 ci sono da registrare anche i successi di Christian Garin e Jan-Lennard Struff. Photo Credit: Getty Images