Atp Madrid - Rimontona Berrettini. La semifinale è con Ruud



by   |  LETTURE 4208

Atp Madrid - Rimontona Berrettini. La semifinale è con  Ruud

Dalla sconfitta con Alejandro Davidovich Fokina, a Montecarlo, Matteo Berrettini ha inanellato una serie di sette vittorie consecutive. Un caso? Diciamo di no. Dopo il titolo a Belgrado, condita da una finale spaziale con Karen Karatsev, arriva di fatto anche la semifinale nel ‘1000’ di Madrid.

La prima di categoria da diciotto mesi. Nonostante un passaggio a vuoto ai piedi del tie break nel corso della frazione inaugurale – e uno svantaggio di 1-3 nel secondo – il numero uno del blocco azzurro cambia completamente marcia e alla soglia delle due ore di gioco si accomoda sul 5-7 6-3 6-0 contro Christian Garin grazie a un parzialone di 9-0.

Riacciuffata anche la nona casella del ranking. Ad attenderlo ci sarà Casper Ruud, giustiziere di Alexandr Bublik.

Berrettini, che rimonta

Uno scambio di break. Questo il prologo della sfida. Il resto, se non altro fino al cinque pari, è un contorno del tutto necessario.

Garin lascia per strada due punti, Berrettini appena uno. Il delicatissimo equilibrio si spezza comunque ai piedi del tie break. Il numero uno del blocco azzurro concede qualcosa e condensa la stragrande maggioranza degli errori proprio nel game numero undici.

Chiamato poi a servire per mettere in cassaforte la prima frazione, il talentino norvegese non sbaglia. Le dinamiche cambiano nel secondo set. Anche se è Garin il primo a mettere la testa avanti. Berrettini riordina le idee, limita il numero degli errori da fondocampo e rimargina completamente il gap di svantaggio.

Garin, parallelamente, spegne completamente la luce e non riesce in alcun modo a limitare i danni. Anzi. Il parziale che garantisce il 6-3 è di 18-5 in favore del numero uno azzurro. Berrettini interpreta la sfida in maniera perfetta.

Manco a dirlo piazza il break in apertura e rimedia a una doppia situazione di svantaggio quando si ritrova con la battuta a disposizione. Garin riesce in qualche modo a porre rimedio a una situazione di 0-30 (sul 0-2) non a resistere ai vantaggi.

Chiamato a gestire un vantaggio di 3-0, Berrettini dilaga e lascia le briciole per strada. Il cileno non fa neanche in tempo a smuovere lo zero dalla casella dello zero.

Ruud batte Bublik

Dura poco più di un set la sfida tra Casper Ruud e Alexandr Bublik.

Nel match che anticipa il finale di giornata, il norvegese spezza gli equilibri ai piedi del tie break e dilaga nel corso del secondo set. Il 7-5 6-1 finale è praticamente una conseguenza logica. Per il ventitreenne – già giustiziere di Stefanos Tsitsipas – sarà la seconda semifinale ‘1000’ consecutiva dopo quella ottenuta a Monte-Carlo. Photo Credit: Getty Images