Atp Estoril/Monaco - Ramos e Basilashvili i campioni. Madrid, si qualifica Cecchinato



by   |  LETTURE 1988

Atp Estoril/Monaco - Ramos e Basilashvili i campioni. Madrid, si qualifica Cecchinato

Il risultato potrebbe trarre in inganno. Invece per Nikoloz Basilashvili la finale con Jan-Lennard Struff sulla terra di Monaco si rivela assolutamente priva di problemi. Il tennista geoergiano – che ha ormai fatto il callo a risultati del tutto sconnessi dalla ripartenza del circuito lo scorso agosto – domina con la battuta a disposizione ed evita evidentemente anche il terzo set.

Manco a dirlo sigilla il successo sul 6-4 7-6(5) e aggiunge la quinta perla alla collana dei successi dopo i due ad Amburgo, quello a Pechino (il primo) e il più recente a Doha. Impreziosito ovviamente dal colpo ai danni del rientrante Roger Federer.

Epilogo del Millenium Estoril Open, secondo torneo della settimana, è invece il tie break del terzo set. In Portogallo arriva il terzo titolo in carriera per Albert Ramos Vinolas, che recupera un set di svantaggio al britannico Cameron Norrie e che si stampa sul 6-3 3-6 7-6(3) alla soglia delle tre ore di gioco.

Madrid: ritorna a vincere Shapovalov, si qualifica Cecchinato. Fuori Musetti

I primi quattro match del tabellone principale a Madrid si disputano come di conseuto domenica. Sprazzi di normalità per Denis Shapovalov – tragico in Portogallo – che si sbarazza di Dusan Lajovic con un rapidissimo 6-1 6-3.

Vince anche Alexandr Bublik, che contro Marton Fucsovics condensa invece la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso del primo set. A raggiungere Matteo Berrettini, Jannik Sinner e Fabio Fognini, è il solo Marco Cecchinato.

Reduce da un buonissimo filotto di risultati sulla terra europea, il tennista siciliano riesce a superare il taglio delle qualificazioni anche nel ‘1000’ di Madrid e a trovare posto accanto a Roberto Bautista Agut nel tabellone principale.

Gianluca Mager lascia strada a Pierre Hugues Hebert, niente da fare per Lorenzo Musetti. Battuto piuttosto nettamente dal modesto Carlos Taberner, in rotta di collisione proprio con il numero due del gruppo Italia nel main draw.

Nella parte finale di giornata passa ai saluti anche “Steto” Travaglia, che non riesce a sfruttare un set di vantaggio nella sfida con Pablo Andujar. Photo Credit: Getty Images