Atp Estoril/Monaco - Anderson si ferma dopo un set. Malissimo Zverev contro Ivashka



by   |  LETTURE 2724

Atp Estoril/Monaco - Anderson si ferma dopo un set. Malissimo Zverev contro Ivashka

Quest’oggi si sono disputati i quarti di finale dei tornei ATP 250 di Monaco di Baviera e dell’Estroil. Nel primo match di giornata al BMW Open, Jan-Lennard Struff ha vinto una vera e propria battaglia, durata tre ore, contro Filip Krajinovic.

Il tennista di casa, nel corso del primo set, ha avuto l’occasione di brekkare il suo avversario nel secondo e nell’ottavo game, ma in entrambi i giochi non è riuscito a incidere in risposta. Il break è però arrivato nel momento più importante, quando il serbo sul 4-5, 40-0 ha perso le misure e ha ceduto il servizio colpendo un doloroso doppio fallo e compiendo un incredibile errore con il drop shot.

Nel secondo parziale, Struff ha iniziato a commettere una serie infinita di errori gratuiti e dopo pochi minuti si è ritrovato sotto 4-0. Il tedesco ha poi recuperato lo svantaggio vincendo ben tre game di fila, ma non ha completato la rimonta nonostante le numerose occasioni concessegli da Krajinovic, che si è aggiudicato il set con il punteggio di 6-4.

L’ultimo e decisivo set non ha offerto grande spettacolo. Entrambi i giocatori hanno infatti brekkato il proprio avversario tre volte e giocato in maniera non proprio eccelsa. Prima di raggiungere il tie-break, Krajinovic ha dovuto annullare due match point nel decimo game, ma questo non è bastato a evitare la sesta sconfitta stagionale.

Anderson si ritira contro Cilic. Male Zverev

Male, a tratti malissimo, Alexander Zverev. Il tedesco ha completamente gettato alle ortiche la possibilità di raggiungere le semifinali del torneo di casa. Le avvisaglie sono arrivate già nel primo set, vinto miracolosamente da Zverev al tie-break.

Dopo aver recuperato uno svantaggio di tre punti nel primo turno di battuta del secondo set, il numero sei del mondo ha servito per il match nel decimo game; il game che ha però dato vita alla sua sfida personale con i doppi falli.

Zverev ha infatti perso tutte le sue sicurezze e dal 5-4, nel secondo set, non ha più portato a casa un game commettendo tre doppi falli nei momenti più importanti. Nell’ultimo parziale, Zverev, che era riuscito ad ipnotizzare Ilya Ivashka sotto 2-4, ha colpito tre doppi falli sia nel quarto che nell’ottavo game.

Il tennista bielorusso, reduce dall’ottima partita giocata a Barcellona contro Rafael Nadal, non si è lasciato intimidire dalla situazione, ha alzato il livello e ottenuto una prestigiosa vittoria. In Portogallo, Cameron Norrie ha aperto la giornata con una sorprendente vittoria ai danni della testa di serie numero due Cristian Garin.

Nel primo set, il cileno ha annullato con coraggio quattro palle break nel quinto game e ottenuto subito dopo il break che gli ha permesso di vincere la prima frazione. Nel secondo, invece, Garin ha visto aumentare il ritmo della partita e si è perso proprio sul più bello, quando sul 6-5 ha giocato un pessimo game in battuta e rimesso in partita il britannico.

Nell’ultimo set, Norrie ha fatto valere la pesantezza dei suoi colpi e guadagnato l’accesso alle semifinali. Il match tra Marin Cilic e Kevin Anderson è purtroppo durato un solo set, giocato tra l’altro ad altissimo livello.

Il croato ha vinto il tie-break con il punteggio di 9-7, prima di beneficiare dell’ennesimo ritiro del due volte finalista Slam. Nella parte alta del tabellone hanno raggiunto le semifinali Albert Ramos-Vinolas e Alejandro Davidovich Fokina.