Atp Belgrado - Riscatto Berrettini, battuto Karatsev. Arriva il quarto titolo



by   |  LETTURE 3522

Atp Belgrado - Riscatto Berrettini, battuto Karatsev. Arriva il quarto titolo

Ha il profumo del riscatto il sigillo di Matteo Berrettini a Belgrado. Reduce dai successi ai danni di Marco Cecchinato, Filip Krajinovic e Taro Daniel, il numero uno del gruppo Italia squarcia la difesa di Aslan Karatesev e aggiunge la perla numero quattro alla collana dei titoli.

Soprattutto scaccia via le polemiche dopo mesi, mesi e mesi di problemi. Nonostante un primo set assolutamente povero di problemi, il romano si ritrova a fare i conti con una buonissima versione di Karatsev. Fresco, qualora fosse necessario ricordarlo, dalla vittoria ai danni di Novak Djokovic.

Berrettini non sfrutta un break di vantaggio nel corso del deciding set, non sfrutta neanche un match point ai piedi del tie break, ma chiude con un parzialone di 7-0. Il 6-1 3-6 7-6(0) che matura alla soglia delle due ore e trenta di gioco è praticamente una conseguenza logica.

Facile solo il primo set

La sensazione che la stanchezza possa avere il sopravvento è per Karatsev motivo di tensione. Il tennista russo fa praticamente in tempo a smuovere lo zero dalla casella dei game nel corso della frazione inaugurale, tanto per intenderci.

Berrettini, che riesce comunque a mantenere altissima la soglia dell’attenzione, vince una quantità incredibilmente alta di punti con la prima palla e gestisce soprattutto con il sostegno del dritto la stragrande maggioranza degli scambi prolungati.

Per il russo, che accatasta una serie di colpi senza in realtà aggrapparsi a un reale progetto tattico, le cose cambiano sensibilmente in avvio di terzo set. Gli schemi più consolidati ricominciano a funzionare e il confronto sulla diagonale destra a prendere forma.

Karatsev schizza sul 3-0 e flirta con il break sul 4-2. Parallelamente si trova costretto a cancellare una manciata di chance per il 4-4 nel turno di battuta immediatamente successivo. Il resto è come da logica un contorno del tutto necessario.

Karatsev ci prova, Berrettini vince al fotofinish

Il numero uno del gruppo Italia non riesce a custodire un vantaggio di 3-1 nel corso del deciding set. Poco male. Karatsev, che rimana aggrappato al punteggio sia sul 3-4 che sul 4-5, fa in tempo anche a cancellare un match point nel dodicesimo game.

Il palcoscenico tie break è tutto per il tennista azzurro, che prende il comando delle operazioni in avvio e che di punti per strada non ne lascia. Finisce 7-0. Photo Credit: Getty Images