Atp Belgrado - Prosegue la marcia di Djokovic. Anche Berrettini in semifinale



by   |  LETTURE 1800

Atp Belgrado - Prosegue la marcia di Djokovic. Anche Berrettini in semifinale

Quattro game agli ottavi, quattro ai quarti. Per Novak Djokovic anche quello contro il connazionale – e amico – Miomir Kecmanovic si rivela un buonissimo allenamento agonistico. Il campionissimo serbo, a caccia del terzo sigillo tra le mura di casa dopo quelli ottenuti nel duemilanove e nel duemilaundici, acciuffa il tredicesimo successo di stagione con un secco 6-1 6-3 che costruisce in una ottantina di minuti.

Totalmente privo di grattacapi il secondo impegno settimanale per il numero uno del mondo, che concede sostanzialmente qualcosa ai piedi del traguardo. Il quarto semifinalista uscirà dalla sfida tra Aslan Karatsev e il nostro Gianluca Mager.

Finalmente Berrettini: in semifinale uno tra Daniel e Delbonis

A diciotto mesi di distanza dalla semifinale nel ‘1000’ di Shanghai, Matteo Berrettini trova posto tra i primi quattro sulla terra di Belgrado. Nel remake della finale del 250’ Budapest datata 2019, il numero due del gruppone in Serbia non apporta particolari modifiche al finale.

Anzi. Grazie a due break – spalmati perfettamente a cavallo tra il primo e il secondo set – si accomoda sul 6-4 6-4 dopo poco più di novanta minuti di gioco (non senza cancellare uno svantaggio di 0-40 nell’ultimo game) e si incastra nello spicchio di tabellone di Federico Delbonis e Taro Daniel, che ha vinto in Turchia tre anni fa l’unico precedente.

A Barcellona sarà Sinner-Tsitsipas

Ad affrontare Jannik Sinner in semifinale nel '500' di Barcellona sarà invece Stefanos Tsitsipas. Dopo il finalista del ‘1000’ di Monte-Carlo, al talentino azzurro toccherà quindi il campione.

“Tsitsi” recupera da una situazione di 0-40 nel corso del primo turno di battuta nella sfida con Felix Auger Aliassime (reduce dal derby con Denis Shapovalov) e con una prestazione praticamente priva di ulteriori sbavature – condita dal 78% dei punti con la prima di servizio – tocca quota otto successi consecutivi dalla sconfitta a Miami con un secco 6-3 6-3. I due si sono affrontati solamente due volte (curiosamente entrmabe a Roma) di una vittoria a testa il bilancio.