Atp Monte-Carlo - Djokovic non lascia scampo a Jannik Sinner



by   |  LETTURE 2410

Atp Monte-Carlo - Djokovic non lascia scampo a Jannik Sinner

Alcune sconfitte hanno il potere di farti crescere e possono risultare più importanti di determinate vittorie. Lo sa benissimo Jannik Sinner, che non ha paura di cadere e lotta ogni giorno per migliorare e costruirsi la sua storia nel mondo del tennis.

Quest’oggi, Novak Djokovic si è comportato da primo della classe; in alcuni momenti della partita ha dato anche l’impressione di non essere ancora al 100% , ma ha sempre tenuto le distanze e alzato il livello quando il punteggio lo richiedeva.

È stato Sinner a partire meglio vincendo un game molto duro ai vantaggi e ottenendo il primo break della partita, complice una semplice volèe sbagliata dal serbo. Ma Djokovic non ha fatto una piega: ha prima conquistato il contro-break immediato giocando in maniera oculata e poi vinto quattro game consecutivi.

L’altoatesino non ha però mollato la presa e sul 5-3 ha impedito a Djokovic di chiudere il parziale al servizio. Il 18 volte campione Slam, come gli capita spesso in carriera, ha trovato il migliore game della sua partita proprio sul più bello e chiuso alla grande il primo set sul 6-4.

Djokovic batte Sinner e vola agli ottavi

Nel secondo parziale, invece, Sinner non ha più retto il ritmo del numero uno del mondo e ha più volte ceduto anche da fondo campo, dove sembrava poter fare la differenza nei tratti iniziali dell’incontro.

Il break di Djokovic è arrivato puntuale nel quarto game, quando ha letteralmente sfiancato Sinner e messo il turbo. Sul 5-2, l’italiano ha avuto una clamorosa occasione per rientrare in partita ma ha scaraventato oltre la linea di fondo campo la risposta su una seconda tutt’altro che carica.

Sinner si è poi spento nel game successivo e ha consegnato a Djokovic il secondo break del set, che ha chiuso la sfida sul 6-4, 6-2. Sul Campo dei Principi, proprio mentre Djokovic e Sinner lottavano nel primo set, Casper Ruud ha firmato l’impresa di giornata.

Il norvegese ha sconfitto in due set e in poco più di un’ora Diego Schwartzman, che sulla terra ha raggiunto incredibili risultati lo scorso anno, tra cui le semifinali al Roland Garros. Ottima la prestazione che ha portato Grigor Dimitrov agli ottavi di finale.

Il bulgaro si è liberato in due set di Jeremy Chardy e potrebbe affrontare Rafael Nadal domani. Si conosce anche il nome del prossimo avversario di Fabio Fognini. Si tratta di Filip Krajinovic, che in meno di un’ora ha fatto fuori il lucky loser Juan Ignacio Londero.