Atp Montecarlo, un big del circuito positivo al Coronavirus



by   |  LETTURE 2059

Atp Montecarlo, un big del circuito positivo al Coronavirus

Il mondo del tennis è nuovamente scosso dalla Pandemia e dal Covid-19, maledetto virus che ha già sconvolto il programma della scorsa stagione e che torna a preoccupare pesantemente tutti gli addetti ai lavori.

La testa di serie numero due del Masters 1000 di Montecarlo, il numero due al mondo Daniil Medvedev è risultato positivo al Coronavirus. Sono stati gli organizzatori del torneo a comunicarlo annunciando di conseguenza che il russo sarà costretto a saltare il prestigioso evento.

Il tennista russo ha rilasciato le prime dichiarazioni riguardo questa pessima notizia per il resto della stagione. Ecco le sue parole: "È davvero dura per me non poter giocare al Masters 1000 di Montecarlo. Il mio obiettivo ora è restare a riposo e guardare avanti per pensare ai prossimi tornei, ovviamente restando intanto in sicurezza"

Daniil Medvedev è stato già posto in isolamento e continuerà ad essere monitorato dallo staff medico dell'Atp. Lui di conseguenza sarà costretto a ritirarsi dal tabellone di singolo e di doppio.

Le ultime su Medvedev

Al primo turno Medvedev aveva il Bye mentre al secondo doveva sfidare il vincente del match che si terrà comunque oggi tra Filip Krajinovic e Nikoloz Basilashvili. Questa notizia tocca anche il tennis nostrano visto che eventualmente agli Ottavi Daniil Medvedev poteva incrociare sulla sua strada il vincitore uscente di questo torneo Fabio Fognini.

Chance sprecata di conseguenza per il talentuoso russo che guadagnando punti in questi tornei su terra battuta (anche il Masters 1000 di Roma ora è a rischio) sarebbe potuto diventare un ostico cliente nella corsa al primo posto del ranking mondiale per l'attuale numero uno Novak Djokovic.

Medvedev ha iniziato la stagione nel migliore dei modi vincendo l'Atp Cup con la Russia e perdendo solo in finale agli Australian Open. Recentemente è uscito ai Quarti di finale contro lo spagnolo Bautista Agut nel Masters 1000 di Miami.

Ansia ora a Montecarlo dove dopo Medvedev ci saranno altri controlli a tappeto per capire se qualcun altro ha contratto il virus.