Atp Miami - Sarà Sinner-Hurkacz la finale, a sorpresa Rublev va fuori in due set



by   |  LETTURE 3334

Atp Miami - Sarà Sinner-Hurkacz la finale, a sorpresa Rublev va fuori in due set

Sarà Jannik Sinner contro Hubert Hurkacz la finale del Masters 1000 di Miami. L'atto finale del primo Masters 1000 della stagione vedrà due inattesi protagonisti con il giovane tennista azzurro che dopo la vittoria in rimonta su Roberto Bautista Agut ha una grande chance per provare ad alzare il suo primo titolo in un Masters 1000.

Dall'altro lato c'è la più grande rivelazione del torneo, tennista che, gara dopo gara, ha battuto avversari di primo livello e tra i favoriti del torneo. Dopo Denis Shapovalov, Milos Raonic e Stefanos Tsitsipas questa volta è il turno di Andrey Rublev che, da principale favorito del torneo, esce clamorosamente e lascia spazio verso la finale al polacco.

Il match è senza storia e termina in meno di un'ora e mezza di gioco sul risultato di 6-3;6-4.

L'analisi del match

Fin dai primi minuti si vede che non è giornata per il russo che fatica a trovare ritmo contro un avversario molto solido e davvero in gran forma.

Nel primo set il polacco subito firma il break nel secondo game e si porta 3-0, il match non cambia e Hurkacz va avanti in pochi minuti sul 5-1 indirizzando il primo set. Finalmente arriva però la reazione di Rublev che recupera un break dopo un game dove annulla set point e riesce a portarsi sul 5-3.

Hurkacz serve per il set e trema un po', Rublev prova la rimonta ma il polacco, aiutandosi molto con il servizio, chiude 6-3 il primo parziale. Il secondo set inizia in maniera identica al primo con Rublev che subisce subito il break e con Hurkacz che sembra in controllo, sul 3-1 il polacco ha anche la palla per il controbreak ma Rublev si salva.

Nel nono game il russo salva un altro match point e Hurkacz serve sul 5-4 per il match. Qui si gioca il game più lungo del match, Rublev ha ben 3 palle break per riaprire il match, ma alla fine non le sfrutta ed è Hurkacz a chiudere e conquistarsi così la prima finale in un Masters 1000.

Sarà una prima volta per entrambi i finalisti e chiunque sia il vincitore sarà una clamorosa quanto inattesa sorpresa.