Atp Miami - Sonego si prende Tsitsipas agli ottavi. Karatsev finisce la benzina



by   |  LETTURE 4056

Atp Miami - Sonego si prende Tsitsipas agli ottavi. Karatsev finisce la benzina

Lorenzo Sonego raggiunge Jannik Sinner nel gruppone dei primi sedici a Miami. Mica male. Dopo il successo ai danni di Ernesto Escobedo al secondo turno, il numero ventiquattro del seeding si sbarazza in due set del colombiano Daniel Elahi Galan.

Il tennista azzurro recupera uno svantaggio di 1-4 nel cuore della frazione inaugurale, ma trova soprattutto le armi per sopravvivere alla stragrande maggioranza dei punti che vanno oltre i nove colpi. “Sonny” non sfrutta una chance per andare a servire per il set (sul 5-5) e addirittura si ritrova a cancellare una manciata di set point ai piedi del tie break.

Il torinese perde, sì, il controllo del rovescio sul 6-5, ma alla seconda occasione utile nel jeu decisif (che si procura grazie a una splendida soluzione di rovescio) mette la testa avanti e stabilisce le gerarchie.

Il delicato equilibrio che si instaura nella parte iniziale della seconda frazione si spezza sul 4-3: Galan sporca il tabellino con qualche errore non forzato di troppo, Sonego ne approfitta e alla soglia delle due ore di gioco si trascina sul 7-6(6) 6-3.

Il tennista azzurro non partirà di certo favorito con Stefanos Tsitsipas, che nonostante un passaggio a vuoto nel cuore del secondo set archivia la pratica Kei Nishikori con un rocciosissimo 6-3 3-6 6-1.

Karatsev finisce la benzina.

Perde anche Shapovalov

Sorprende, ma non troppo, il passo falso di Denis Shapovalov. Battuto in due set dal polacco Hubert Hurkacz, che agli ottavi se la vedrà con Milos Raonic. Per la quarta volta nel mese di marzo (!) Marton Fucsovics perde contro Andrey Rublev.

Dopo la finale di Rotterdam, il forfait in Qatar e i quarti a Dubai, il tennista ungherese raccoglie tre game a Miami in una partita sostanzialmente senza storia. Il talento russo avrà Marin Cilic, giustiziere di Lorenzo Musetti.

Da segnalare la vittoria di Diego Schwartzman contro Adrian Mannarino, ma soprattutto la sconfitta di Aslan Karatsev. Reduce dalla vittoria a Dubai e da un turno piuttosto comodo con Mikhail Kukushkin, il tennista russo finisce completamente la benzina contro Sebastian Korda. Il 6-3 6-0 finale racconta tutto. Photo Credit: Getty Images