Atp Santiago - L'Italia perde pezzi: fuori Cecchinato e Caruso



by   |  LETTURE 1793

Atp Santiago - L'Italia perde pezzi: fuori Cecchinato e Caruso

Due delle tre pedine presenti nello scacchiere di Santiago saltano nel day-1. Niente da fare per Marco Cecchinato e Salvatore Caruso. Cecchinato gioca una partita insufficiente, anche se in realtà – in un modo o nell’altro – riesce ad aggiudicarsi la prima frazione al tie break.

Il tennista azzurro, che abusa in maniera incomprensibile della palla corta e che tatticamente interpreta la sfida in maniera approssimativa, si ritrova a rivestire il ruolo della seconda punta senza opporre in realtà una reale resistenza.

Bagnis, senza strafare, schizza piuttosto facilmente sul 3-0 (con due break) e pareggia i conti lasciando complessivamente per strada cinque punti con la battuta a disposizione. La storia nel deciding set non cambia. Anzi. il tennista argentino tentenna solamente sul 4-1 (ancora una volta con un doppio break di vantaggio) prima di sigillare alla soglia delle due ore e trenta di gioco sigilla il successo sul 6-7(4) 6-2 6-3.

Non va meglio a “Salvo” contro Roberto Carballes Baena, che fa della normalità una delle armi più importanti sul “Centralone” di Santiago. Il tennista spagnolo sfrutta solamente uno dei due break di vantaggio nel primo set, mentre manca sul 3-2 e sul 4-3 nel cuore del secondo.

Nonostante gli affanni (e uno svantaggio di 3-5 nel jeu decisif) lo spagnolo trova il guizzo nel finale e si spinge sul 6-4 7-6(5) dopo poco meno di due ore di gioco. A difendere la bandierina azzurra ci sarà quindi Gianluca Mager, in rotta di collisione con il numero sette del seeding Federico Coria.

A Guadalajara vince Cocciaretto

Il cammino di Elisabetta Cocciaretto a Guadalajara parte da una solidissima vittoria ai danni della cinese Xiyu Wang. La tennista marchigiana, che cancella le sette palle break che mette a disposizione nel corso del match, nonostante una scarsissima percentuale di prime in campo (meno di quattro su dieci) riesce a gestire in maniera perfetta tutti i momenti di difficoltà, a spingersi sul 6-4 6-4 e ad accomodarsi sul tavolone delle prime sedici.

Ad attenderla ci sarà la qualificata Giuliana Olmos, giocatrice che naviga mestamente nella Top 500. Photo Credit: Getty Images