ATP Rotterdam - Rublev supera Tsitsipas in due set. In finale sfiderà Fucsovics



by   |  LETTURE 4441

ATP Rotterdam - Rublev supera Tsitsipas in due set. In finale sfiderà Fucsovics

Giornata di semifinali all’ABN AMRO World Tennis Tournament e all’Argentina Open. Andrey Rublev ha alzato la voce contro Stefanos Tsitsipas e conquistato la finale del torneo ATP 500 di Rotterdam. Dopo due game interlocutori al servizio, è stato il greco a cedere per la prima volta la battuta sull’1-1 commettendo un doloroso doppio fallo.

Tsitsipas ha avuto subito l’occasione per ottenere il contro break nel game successivo, ma il russo è stato bravo ad aprirsi il campo con un’ottima prima e a chiudere il punto con uno smash vincente. Tsitsipas è poi riuscito a guadagnarsi altre 4 opportunità per pareggiare i conti nel primo set, una nel sesto game e tre nell’ottavo, ma nei momenti importanti è sembrato piuttosto in difficoltà ed ha permesso al suo avversario di allontanare i pericoli commettendo una serie di errori gratuiti.

Impeccabile Rublev in risposta nel game che ha chiuso il primo set sul 6-3. Nel secondo set, entrambi i giocatori hanno tenuto il servizio senza concedere nessuna chance e si sono assicurati il tie-break. Tie-break che Rublev ha dominato e portato a casa con il punteggio finale di 7-2.

Anche in questo caso, Tsitsipas non ha inciso nei momenti cruciali ed ha incassato la seconda sconfitta stagionale; la prima risale alla semifinale persa contro Daniil Medvedev agli Australian Open.

Bene Rublev a Rotterdam.

Schwartzman-Cerundolo in finale a Buenos Aires

Marton Fucsovics, nella parte alta del tabellone, ha giocato una delle migliori partite del torneo e battuto in due set uno spento Borna Coric. Il tennista croato ha perso il servizio ad inizio partita, salvo poi recuperare il break di svantaggio nel sesto game.

Proprio nel suo momento migliore, Coric ha però ceduto il servizio e sprecato due palle break sul 4-5. Nel secondo set, Fucsovics ha imposto il suo ritmo alla partita ed ha lasciato un solo game al suo avversario. Approda in finale a Buenos Aires Francisco Cerundolo.

Dopo l’impresa compiuta da suo fratello Juan Manuel la scorsa settimana a Cordoba, dove ha vinto il primo titolo ATP all’esordio nel circuito maggiore, l’argentino avrà quindi la possibilità di realizzare anche il suo di sogno.

F.Cerundolo ha giocato una incredibile partita contro Albert Ramos-Vinolas. Lo spagnolo ha recuperato uno svantaggio di 3 giochi a 1 nel primo set, ma ha perso il tie-break 7-5. Nel secondo set, Ramos-Vinolas ha aumentato i giri, ottenuto il break decisivo nell’ottavo game e portato la partita al terzo.

Ad avere la meglio, però, sono stati il cuore ed il carisma dell’argentino, che ha chiuso con un netto 6-2 nonostante i crampi. F.Cerundolo sfiderà nel suo prossimo impegno Diego Schwartzman. El Peque ha vinto 6-0 il primo set contro Miomir Kecmanovic conquistando 26 dei 35 punti giocati.

Il serbo ha provato a rientrare nel match nel secondo set, ma ha perso il servizio nel quinto game colpendo un bruttissimo rovescio. Nonostante gli sforzi del suo avversario, Schwartzman si è fatto bastare l’unico break ottenuto nel secondo parziale ed ha guadagnato meritatamente l’accesso alla finale del torneo di casa.